Varese News

Una nuova vita per i pc: l’iniziativa di raccolta a Lonate Pozzolo

La raccolta partirà a settembre: ogni secondo sabato del mese si potranno portare i vecchi device alla sede dell'associazione Ripuliamo.Lo, promotrice dell'iniziativa

computer

Raccogliere computer usati e altri strumenti tecnologici datati per dar loro una seconda vita dopo il ricondizionamento: è l’idea dell’associazione Ripuliamo.lo di Lonate Pozzolo in sinergia con Massimiliano De Cinque, conosciuto nella sua attività di volontariato come Digital Sherpa, che ha ricevuto il patrocinio dell’assessorato alla Gentilezza (la delega è tenuta dall’assessora Melissa Derisi).

Come funziona la raccolta

Quali sono le caratteristiche dei device in modo da raccoglierli? I pc da portare devono avere al massimo dodici anni di vita, dual core, 64 bit, windows 7. L’associazione ha organizzato un’apposita campagna di raccolta prevista ogni secondo sabato del mese, a partire da settembre, alla sede di Ripuliamo.Lo (in via XXIV maggio, 31).

I dispositivi raccolti (pc fissi e portatili, tablet e smartphone, monitor, mouse, tastiere e cavi) verranno in seguito consegnati a De Cinque che, a titolo gratuito, provvederà a ridare loro nuova vita per poi donarli a coloro che ne avessero bisogno e che potranno richiederli mettendosi direttamente in contatto con lo stesso. La donazione verrà resa pubblica come consuetudine e modalità già consolidata.

Questa iniziativa, caldeggiata dall’assessorato alla Gentilezza, è una significativa azione che favorisce lo sviluppo di comportamenti responsabili e virtuosi ispirati alla conoscenza e al rispetto della sostenibilità ambientale promossa dall’associazione di volontariato socio-ambientale che da sempre è attenta al riciclo e al riuso nell’ottica di limitare lo spreco e la produzione di rifiuti.

di
Pubblicato il 20 Agosto 2022
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore