Varese News

Altri 11 milioni di euro da Regione Lombardia per gli impianti di sorveglianza

In provincia di Varese saranno 25 i Comuni a beneficiare di queste nuove risorse per un importo complessivo di quasi un milione di euro

telecamere - videosorveglianza

Con lo stanziamento di ulteriori 11 milioni di euro Regione Lombardia ha rifinanziato il bando aperto a marzo 2022 e rivolto ai comuni lombardi per l’acquisto di impianti di video-sorveglianza e fototrappole da impiegare in parchi comunali e aree regionali protette per supportare l’attività di controllo svolta dalle polizie locali. In provincia di Varese saranno 25 i Comuni a beneficiare di queste nuove risorse per un importo complessivo di quasi un milione di euro.

I comuni oggetto di finanziamento: Cassano Magnago (26.157); Tradate (28.577); Caronno Pertusella (48.800); Malnate (80.000); Cardano al Campo (40.094); Luino (38.162); Castellanza (79.883); Olgiate Olona (50.459); Gerenzago (63.832); Cislago (24.302); Induno Olona (51.627); Arcisate (37.717); Besozzo (29.594); Vedano Olona (14.666); Vergiate (34.648); Laveno Mombello (28.000); Gorla Minore (17.377); Ferno (3.855); Marnate (36.649); Cairate (37.254); Carnago (40.211); Solbiate Olona (73.200); Venegono Inferiore (27.270); Cavaria con Premezzo (58.887).

Esprime soddisfazione la Vicepresidente del Consiglio Regionale Francesca Brianza. «Ancora una volta Regione Lombardia pone la sicurezza dei cittadini al centro delle proprie politiche. Con questo nuovo stanziamento è stato possibile scorrere la graduatoria e finanziare quei progetti che in una prima fase erano stati esclusi per esaurimento delle risorse disponibili: saranno dunque ben 25 i comuni in provincia di Varese che potranno dotarsi di nuove telecamere a presidio dei parchi pubblici o implementare la rete esistente di videosorveglianza».

«Grazie a questi interventi -conclude Brianza- da Regione Lombardia arriva una risposta concreta al bisogno di sicurezza che proviene direttamente dai sindaci del nostro territorio: più controllo si traduce anche in una maggior prevenzione soprattutto grazie alla grande funzione deterrente che questi impianti esercitano nei confronti di chi si appresta a commettere un reato specialmente nei luoghi abitualmente frequentati dalle famiglie».

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 21 Settembre 2022
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore