Varese News

Rubano gioielli a una donna cieca: la polizia locale di Gallarate li scopre, due denunciati

I responsabili, deferiti a piede libero alla Procura della Repubblica di Busto Arsizio, dovranno rispondere di furto aggravato dalla condizione di particolare fragilità della vittima

Generico 12 Sep 2022

Ha dell’incredibile il furto avvenuto ai danni di una non vedente a Gallarate avvenuto l’estate scorsa: la polizia locale della città dei due galli risolve il caso e assegna i sospettati alla giustizia.

Pensavano difatti di scamparla i due soggetti autori di un furto in pieno centro, convinti che nessuno si sarebbe accorto di loro e soprattutto che la vittima, essendo non vedente, non avrebbe mai potuto difendersi e raccontare quanto accaduto. Subito dopo Ferragosto un uomo e una donna italiani, già noti alle forze dell’ordine, hanno messo a punto l’odioso piano, scoperto da un’indagine lampo della Polizia Locale.
I fatti. venerdì 16 agosto, la città è semivuota quando i due male intenzionati individuano la propria preda. Un soggetto fragile, con poche possibilità di difendersi, in quanto non vedente.

La coppia incrocia la malcapitata nei pressi della Stazione Ferroviaria, precisamente in Piazza Giovanni XXIII ed inizia a seguirla fino al centro cittadino. All’altezza di Via Cavour con la scusa di offrire assistenza i due balordi avvicinano la donna, una quarantanovenne italiana e riescono a sfilarle una collana d’oro e perle. Con l’obiettivo di disorientare ulteriormente la vittima, inscenano un piccolo teatrino, facendo finta che un altro soggetto si sia avvicinato per rubare i preziosi e scappare. Per apparire più convincenti urlano ed accusano una fantomatica terza persona, che fingono persino di inseguire, salvo poi salire a bordo di un’auto e darsi alla fuga.

La donna rimasta in balia dei due malfattori, una volta sola, sebbene spaesata e scossa da quanto accaduto chiede un intervento della polizia locale, che giunge sul posto dopo pochi minuti ed effettua i primi accertamenti. Le testimonianze raccolte indirizzano le indagini che, grazie ai filmati acquisiti dai sistemi di videosorveglianza, portano gli agenti di Via Ferraris a visionare il momento in cui la collana viene sottratta.
Le registrazioni della durata di circa sette ore, recuperati dalle telecamere posizionate lungo il tratto percorso dai tre protagonisti della vicenda, consentono agli investigatori di ricostruire l’accaduto ed individuare prontamente uno dei soggetti coinvolti nel furto. Un cinquantenne della provincia di Varese, che alcuni giorni dopo il furto del monile, verrà tratto in arresto da altra forza di polizia, poiché ritenuto responsabile di ulteriori reati commessi nella città dei due galli.

Approfondimenti svolti in ambienti di interesse operativo, hanno permesso agli agenti del Reparto Unità Specialistiche in collaborazione con le pattuglie di risalire alla complice, una sessantenne originaria della Campania.
Quest’ultima, messa alle strette, ammetteva le proprie responsabilità e consegnava agli inquirenti la collana d’oro che veniva restituita alla legittima proprietaria.
L’operazione conferma l’importanza della presenza della polizia locale nel centro cittadino e nella zona della stazione; fondamentali nella risoluzione del caso i sistemi di videosorveglianza presenti in città, grazie ai quali sono stati acquisiti importanti elementi a riscontro di quanto già accertato dagli Agenti nell’immediatezza dei fatti.
I responsabili, deferiti a piede libero alla Procura della Repubblica di Busto Arsizio, dovranno rispondere di furto aggravato dalla condizione di particolare fragilità della vittima

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 16 Settembre 2022
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore