Da Regione arrivano i soldi per la rotonda in piazza San Michele-Manzoni a Busto

I fondi regionali consentono di far partire i lavori per manutenzioni straordinarie e per due nuove rotonde

Generico 28 Nov 2022

Al posto del semaforo arriva, definitivamente, una nuova rotatoria, tra piazza San Michele e piazza Manzoni a Busto Arsizio. È uno degli interventi che verranno pagati (in parte o interamente) da Regione Lombardia, che prevede anche asfaltature a Samarate.

Quattordici i progetti aperti in tutta la Regione, in sette province diverse.
Partiamo proprio dalla città più grande della provincia, Busto: innanzitutto sono previste nuove opere di sicurezza stradale, in diverse vie, con spesa di 320 mila euro: il Comune ne metterà 180mila, la Regione integrerà con 140mila euro.

Secondo intervento, la manutenzione straordinaria delle vie cittadine: qui la cifra sarà stanziata tutta dalla Regione, ben 950mila euro.

Sono previste poi due nuove rotonde: quella in zona industriale tra via Massari Marzoli e via Ferrario e quella in piazza Manzoni-via San Michele. Importo: 460mila euro per la prima, 250mila per la seconda, tutto a carico della Regione.

A Samarate invece arriveranno 30mila euro per rifare l’asfalto sullo stradone, la provinciale 341.

Infine un intervento per Sesto Calende: la messa in sicurezza e la manutenzione strutturale del sovrappasso cavalcavia Marchetti dells Sp48, il cavalcavia che collega il centro con la zona di San Donato, oltre la ferrovia. L’opera costerà 1,2 milioni: 800mila euro li mette il Comune, Regione integra con 400mila.

«Prosegue l’attuazione degli interventi del Piano Lombardia, il programma di investimenti per le opere pubbliche che abbiamo realizzato anche per ‘rimettere in moto’ una parte della nostra economia contrastando gli effetti provocati dal Covid» commenta il presidente della Regione Lombardia, Attilio Fontana, evidenziando che, con un recente decreto, sono stati assegnati ai soggetti beneficiari i contributi relativi a ulteriori 14 opere per un totale di 5,7 milioni di euro. Decreti analoghi per l’erogazione dei fondi sono stati approvati, negli ultimi due anni, per tutti gli interventi previsti dal Piano Lombardia.

Al di là dei sei in provincia di Varese, il piano prevede altri cinque interventi stradali e tre su ciclabili nelle province di Bergamo, Brescia, Como, Monza-Brianza, Milano, Pavia, per un costo di oltre 7 milioni di euro, di cui 5,7 milioni provenienti dal Piano Lombardia.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 29 Novembre 2022
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore