Varese News

Finisce in manette un mese dopo essersi barricato in casa a Gallarate

Arrestato il 34enne che nella mattina del 20 novembre aveva creato un gran trambusto nella zona del Sempione, tra Ronchi e Crenna. Dalle indagini dopo l'episodio è emerso che perseguitava ed estorceva soldi alla madre

Carabinieri generica

A distanza di poco meno di un mese dalla mattina in cui aveva tenuto in apprensione la città di Gallarate barricandosi in casa e minacciando il suicidio, finisce in manette.
Il 34enne protagonista di quel giorno di gran trambusto nella zona  del Sempione, tra Ronchi e Crenna, è stato arrestato. Non per quella mattina di follia, ma per violenze ed estorsioni ai danni della madre.

Nella tarda mattinata di giovedì i Carabinieri della Compagnia di Gallarate (foto d’archivio) hanno infatti eseguito un’ordinanza di custodia cautelare in carcere a carico del 34enne, cittadino italiano, che in quella domenica di novembre aveva minacciato il suicidio e aveva mobilitato carabinieri, 118, Polizia Locale e vigili del fuoco.
In quell’occasione fu necessario anche l’intervento di un carabiniere negoziatore, inviato dal Comando Provinciale dei Carabinieri di Varese, che aveva convinto l’uomo ad uscire di casa e ad affidarsi alle cure dei sanitari del 118.

Proprio in seguito a quell’episodio, i carabinieri hanno avvitato un’indagine, coordinata dalla Procura della Repubblica presso il Tribunale di Busto Arsizio, da cui è emerso un quadro di maltrattamenti e vessazioni che il giovane avrebbe perpetrato negli ultimi due mesi nei confronti della madre, costringendola a continui esborsi di somme di denaro (molto denaro) che veniva sperperato per “esigenze voluttuarie”, dice la nota dei carabinieri.

Dopo l’arresto su ordinanza, l’uomo è stato portato in carcere a Busto Arsizio, a disposizione del Giudice per le Indagini Preliminari che nei giorni prossimi procederà all’interrogatorio di garanzia.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 16 Dicembre 2022
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore