Vargas: “Piacenza campo pesante e difficile bravi i ragazzi a prendersi questi tre punti”

Il mister della Pro Patria elogia i tigrotti e capitan Fietta: "Ha fatto un partitone, la sua esperienza come filtro di centrocampo è importante". L'ex Del Favero, che lascia inviolata la porta: "Vittoria giusto risultato. Dobbiamo restare lucidi anche nelle ultime due partite dell'anno"

vargas - pro patria

VARGAS 1 «Come ci aspettavamo è stata una partita combattuta. I ragazzi hanno fatto una gara di corsa e sacrificio in un campo durissimo come è qui a Piacenza e siamo stati bravi a rubare una palla e andare in profondità con le nostre punte in una delle poche possibilità di sbloccare la partita. Dopo il vantaggio abbiamo provato a difendere, perché eravamo un po’ stanchi e questo ci ha fatto sbagliare l’ultimo passaggio nelle ripartenze, non riuscendo così a segnare il  2 a 0».

VARGAS 2 «Conosciamo il Piacenza, è una squadra forte che sta passando un momento particolare ma che è stata costruita per fare qualcosa di più. In passato (contro Juve e Novara) abbiamo perso partite che non avremmo meritato, oggi invece siamo stati un po’ fortunati (palo del Piacenza nel finale, ndr) in una partita difficile e dura. Portiamo a casa i tre punti con l’idea di migliorare e giocare meglio le prossime partite»

VARGAS 3 «I ragazzi hanno fatto uno sforzo importante, tanti giocatori non sono stati schierato nel loro ruolo, dovendo fare una partita di sacrificio. Fietta? Ha fatto un “partitone”, in questo momento ci dà tanto equilibrio e dà una grossa mano sulle palle sporche. La sua esperienza ci viene comoda: abbiamo tanti infortunati e lui si è adattato bene a questo ruolo di filtro, molto importante per come vogliamo giocare noi».

La Pro Patria ingrana la quarta: vittoria anche a Piacenza

DEL FAVERO 1 «Il palo del Piacenza? La fortuna fa parte di questo sport. Quando le cose vanno bene la palla sbatte sul palo e torna al difensore, quando vanno male finisce sui piedi dell’attaccante. Al di là di questo abbiamo fatto una grande partita, la vittoria è il giusto risultato: abbiamo fatto quello che dovevamo fare su un campo complicato e molto pesante. Probabilmente avrà piovuto in questi giorni perché si è sentito.»

DEL FAVERO 2 «Importante anche mantenere la porta inviolata. Ci siamo difesi quando era il momento più opportuno, anche perché ognuno ha  dato il proprio contributo. La classifica? Dobbiamo restare lucidi e fare il massimo, mancano ancora due partite prima della sosta, una alla fine del girone. Quello che stiamo raggiungendo è un buon risultato ma non abbiamo voglia di fermarci adesso».

DEL FAVERO 3 «Gara da ex? Dispiace tanto per il Piacenza, questa gente non si merita questo. Ne ho parlato poco fa nello spogliatoio con chi potevo senza entrare troppo nelle problematiche. Spero che nel più breve tempo possibile possibile (il Piacenza) possa tornare su, me lo auguro per loro».

CLASSIFICA DOPO 18 TURNI

FeralpiSalò e Pro Sesto 34; Vicenza e Lecco 33; Pordenone 32, Pordenone 32; PRO PATRIA 28, Novara 27 e Renate 27; Juve NG 26 e Pro Vercelli 26 -;  Arzignano 25, Sangiuliano City 23 e Padova 23; Pergolettese 22; AlbinoLeffe 20 -; Mantova 20; Virtus Verona 19; Trento 13, Piacenza 12 -; Triestina 12.

Calcio Serie C: Piacenza – Pro Patria in diretta

di marco.cippio.tresca@gmail.com
Pubblicato il 11 Dicembre 2022
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore