Varese News

La Baby Card “premia” chi ha avuto il secondo figlio nel 2018

O anche il terzo, l'importante è che non sia un figlio unico. Le regole per l'accesso alla misura del Comune

bambino nascite

Baby card: aumenta il contributo dell’amministrazione comunale alle famiglie gallaratesi. Il “bonus” viene erogato a partire dal secondogenito nato dall’1 gennaio al 31 dicembre 2018. Le card previste sono in tutto 90 e avranno un valore di 275 euro ciascuna, 25 in più dell’anno scorso.

Spiega il sindaco Andrea Cassani: «Era uno degli impegni assunti in campagna elettorale che, come molti altri, abbiamo rispettato. Per il secondo anno consecutivo, si tratta di un incentivo alle famiglie che contribuiscono all’incremento delle nascite e soprattutto che guardano con fiducia al futuro».

Come nel 2017, la Baby card verrà riconosciuta ai nuclei con padre e madre residenti in Italia da almeno 10 anni e residenti a Gallarate al momento della richiesta. Oltre a ciò, sullo stato di famiglia insieme ai genitori e al nuovo nato devono figurare anche il fratello o la sorella conteggiati come primogenito.

In base al bando (qui) saranno agevolati i richiedenti con il maggior numero di anni di residenza in città, anche non continuativi: un punto di premialità per ogni anno. Per la stesura della graduatoria varrà anche l’ordine cronologico di presentazione della domanda, da consegnare entro il prossimo 28 febbraio all’ufficio segretaria dei servizi sociali (Palazzo Broletto, via Cavour 4). Lo sportello è aperto al pubblico il lunedì e il mercoledì dalle 10.30 alle 12 e dalle 15.30 alle 17.30; il martedì e il venerdì dalle 8.30 alle 13.30; il giovedì dalle 10.30 alle 13.

Il modulo è scaricabile dal sito del Comune (qui). E’ anche ammessa la spedizione per raccomandata con avviso di ricevimento o tramite Pec all’indirizzo protocollo@pec.comune.gallarate.va.it.
Per informazioni 0331 754246/307.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 29 Gennaio 2019
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore