Fioriture mania, lo spettacolo della primavera nella “terra dei laghi”

Un piccolo tour tra parchi e giardini che in questi giorni si tingono dei colori della bella stagione. Dal Varesotto al Piemonte, passando per il Ticino e il Lago di Como

ciliegio giapponese somma lombardo giovanna maffioli

Dalle cascate di glicine ai ciliegi in fiore, dalle camelie “di lago” alle gradazioni di giallo dei narcisi: non è necessario andare molto lontano per ammirare lo spettacolo delle fioriture di primavera. Dal Varesotto al Canton Ticino, dal Lario alla sponda piemontese, sono moltissimi i parchi e i giardini che offrono ai visitatori tutte le sfumature della stagione.

E come per il “foliage” autunnale, tanto amato dagli appassionati di fotografia, anche per la primavera abbiamo preparato un itinerario alla scoperta delle bellezze della natura “nostrana”, tra esplosioni di petali colorati e scorci altamente “Instagrammabili”. Naturalmente sono solo alcune delle possibili destinazioni, aspettiamo anche le vostre indicazioni (scrivete a turismo@varesenews.it) per integrare il tour con altre segnalazioni degne di nota.

CILIEGI E FIORI DA FAVOLA
A Morosolo, frazione di Casciago, merita una sosta il Parco dei ciliegi (nella foto che segue realizzata da Luca Leone) piccolo angolo fiorito all’interno del parco comunale. Altrettanto suggestiva è l’atmosfera del “viale dei ciliegi” nel tratto iniziale di via Gaggio, la strada pedonale che collega Lonate a Tornavento e al Ticino.

Generico 2018

I ciliegi, insieme a un’infinita varietà di altre piante in fiore, si possono ammirare in questi giorni anche all’interno dei giardini delle Isole Borromeo: i parchi delle Isole Bella e Madre (ma anche il giardino medievale all’interno della Rocca di Angera) offrono il meglio in questo periodo dell’anno. Restando in tema “giardini di lago” non si può non nominare Villa Taranto, dove camelie, magnolie e viole tingono di colore questo paradiso botanico in riva al Verbano.

LE CAMELIE DEL LAGO
Da Villa Carlotta a Villa Cipressi, da Villa Melzi a Villa Monastero: il Lario dedica alle antiche camelie questo fine settimana con una serie di appuntamenti nelle dimore più suggestive del lago di Como. Il programma qui
Sempre questo fine settimana anche Villa Della Porta Bozzolo a Casalzuigno ospita un evento dedicato a questa caratteristica fioritura. La stessa villa offre in questo periodo anche un’altra meravigliosa fioritura: quella dei narcisi con migliaia di bulbi fioriti.
Le camelie in fiore sono protagoniste anche della primavera in Canton Ticino: a Locarno, dove si è da poco conclusa la rassegna dedicata a questo splendido fiore (oltre 12mila presenze per la 22esima edizione di Camelie Locarno) è possibile visitare il parco dedicato, un punto di riferimento a livello internazionale per appassionati di natura e botanica. Altrettanto interessante, oltre confine, è il Parco Botanico del Gambarogno, che raccoglie circa 950 qualità diverse di camelie e quasi 450 di magnolie.

Tiziano Genoni: “La camelia più bella è quella dedicata a mia figlia Eleonora”

NONNO GLICINE
Trecento anni portati con disinvoltura: il glicine più famoso della provincia di Varese è quello di Castello Cabiaglio. Questa pianta straordinaria si trova in uno dei luoghi più belli del piccolo borgo di Castello Cabiaglio, all’interno di Villa Ronchelli.

L’ex tassista che “guida” il glicine più grosso d’Europa

di mariacarla.cebrelli@varesenews.it
Pubblicato il 03 Aprile 2019
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore