Storie di gente che ha stoffa nel loggiato di De Piante

Conversazione a più voci con Chiara Milani, organizzata da De Piante editore, e alcuni personaggi della cultura e dell'imprenditoria bustocca nella sede di via Zappellini

de piante editore cristina toffolo angelo crespi

In occasione della mostra itinerante  MINIARTEXTIL, visitabile  al Museo del Tessile fino al 9 giugno, la De Piante Editore promuove l’evento  “Tessuto urbano – Gente che ha Stoffa” , in calendario  giovedì 30 maggio alle ore 18.30   presso il loggiato della casa editrice in  via Zappellini 13 a Busto Arsizio. “Trasferita da poco in città, sono rimasta incuriosita dalla qualità del tessuto urbano bustocco”, commenta Cristina De Piante, dell’omonima casa editrice: “Mi piacciono le storie di imprenditori ed artisti e penso che vadano sempre raccontate e condivise perché possano ispirare il futuro lavoro di altri.

La giornalista  Chiara Milani, volto tv e direttore del mensile  VareseMese, converserà con alcuni protagonisti delle storie di successo della cosiddetta ” Generazione X”,  che si è distinta in cultura e impresa nella nostra città: Chiara Cavelli , titolare di Alchimia eventi, Riccardo Comerio, nuovo presidente dell’università Liuc-Carlo Cattaneo, Angelo Crespi, intellettuale co-fondatore della De Piante Editore, Roberto Grassi, neo presidente di Univa, Marco Reguzzoni, presidente di Volandia e Rosa Versaci, responsabile scientifico di Caffè letterario.  Stefania Pellegatta – La Fata Porpora Atèlier – curerà una performance live-artistica in cui saranno coinvolti tutti i presenti.

Per l’occasione sono stati invitati alcuni “ambasciatori” del mondo dell’arte, della scuola e dell’imprenditoria locale che hanno contributo, con il proprio impegno ed entusiasmo, a formare in città un tessuto urbano di alta qualità.

L’atmosfera sarà quella di un caffè letterario in giardino, circondati dalle opere, oltre che della stessa Pellegatta, anche della collega pittrice bustese Lara Martinato. A impreziosire ulteriormente l’evento, anche alcune poesie, lette dalla libraia Sara Maraschello, la cui autrice verrà svelata nel corso della serata.

on potrà mancare una visita dell’assessore alla cultura Manuela Maffioli che a qualche giorno dall’evento commenta: “Interrogarsi sulla ‘generazione X’ di Busto, significa riconoscere la città che c’è e valorizzarne i meriti. Dare diritto di esistenza a una realtà – quella delle donne e degli uomini che stanno contribuendo a vario titolo alla grandezza della città oggi – che scongiurano un vuoto, un vulnus tra la nobile, illuminata generazione dei padri e dei nonni, della ‘Busto che è stata’ e quella, che stiamo formando, della ‘Busto che sarà’. È il grande merito di ‘Tessuti urbani’, organizzato da De Piante Editore, che si colloca, grazie a una felice intuizione, a pieno titolo nell’ambito del nuovo format ‘Miniartexti X’, in perfetta armonia con l’elevata bellezza della nostra ‘Miniartextil – Humans’ in corso al Museo del Tessile, fino al 9 giugno”.

L’evento, patrocinato dal Comune di Busto Arsizio, sarà aperto al pubblico fino ad esaurimento posti e in caso di maltempo si terrà in Sala Monaco a Palazzo Marliani Cicogna.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 29 Maggio 2019
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore