Varese News

Legambiente in piazza per difesa del suolo e diritti degli animali

Il circolo locale porterà temi locali legati all'urbanistica ma anche la campagna europea "End the cage age"

Goletta dei laghi Legambiente 2016

Legambiente Gallarate torna in piazza Libertà nei sabati 8 e 15 giugno, dalle ore 9 alle ore 12, per ricordare ai cittadini interessati alcuni temi scottanti che riguardano il futuro di noi tutti, in particolare della nostra città.

«Si sta infatti sempre più parlando delle politiche di sostenibilità ambientale» dicono dal circolo cittadino guidato da Francesco Torregiani.  Citano come punti centrali il NO al consumo di suolo, la limitazione dell’inquinamento atmosferico, la salvaguardia delle aree verdi intorno alla città di Gallarate.

«Non mancheranno inoltre gli stimoli a ricercare un futuro più civile e meno ipocrita di quanto non lo sia oggi, addentrandosi nei grandi temi che animano il dibattito politico nazionale ed europeo. Verrà infatti presentata la campagna “End the cage age“, che si propone di chiedere una nuova legislazione europea che vieti l’allevamento di animali da macello in gabbie, sottoposti ad ogni sorta di violenza da parte degli addetti di gran parte del settore allevamento. Polli, conigli, maiali e bovini sono alimento quotidiano di molti italiani, ma chi conoscesse davvero come vengono allevati non potrebbe se non avere una smorfia di rigetto verso questo genere di sevizie».

L’appuntamento è dunque sabato mattina presso il tavolo di Legambiente, a Gallarate in piazza Libertà.
Per maggiori chiarimenti siamo disponibili all’indirizzo email legambientegallarate@libero.it.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 06 Giugno 2019
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore