Varese News

Coronavirus, continuano i controlli sulle strade di Ferno e Lonate Pozzolo

Sono stati controllati circa una trentina di auto e una decina di pedoni elevando sei sanzioni per inosservanza ai provvedimenti di limitazione alla circolazione

Generico 2018

Coronavirus, continuano i controlli per il rispetto delle disposizioni sulla limitazione della circolazione delle persone.

Nella giornata di domenica 22 marzo, il personale della Polizia Locale dell’Unione di Lonate Pozzolo e Ferno ha attuato
una serie di controlli relativi al rispetto delle norme che limitano la circolazione delle persone emanate in seguito all’espandersi
dell’epidemia di coronavirus.

Due pattuglie, sia mobili che in postazione fissa, della Polizia Locale dell’Unione di Lonate Pozzolo e Ferno, guidate dal comandante Emanuele Mattei, anche lui in strada e al fianco dei propri uomini per far rispettare le misure adottate dal Governo
e dalla Regione per il contrasto al coronavirus, sono state impiegate su tutto il territorio dell’Unione in controlli sia di
veicoli sia di pedoni.

Sono stati controllati circa una trentina di auto e una decina di pedoni elevando sei sanzioni per inosservanza ai provvedimenti
di limitazione alla circolazione. In particolare sono stati denunciati, ai sensi dell’art. 650 del Codice Penale, due conducenti che circolavano per le vie del territorio non muniti di autodichiarazione e che hanno giustificato la loro presenza in strada per esigenze non previste dai DPCM in vigore: una signora classe 1964 residente a Lonate Pozzolo che doveva andare dalla mamma anziana perché sola, l’altra classe 1973 residente nel Comasco che doveva portare una torta ad una zia residente nel Biellese.

Fermate e sanzionate anche due persone a Ferno; uno classe 1971 di Ferno e l’altro proveniente da Cardano al Campo classe 1972. In entrambi i casi non hanno fornito valide giustificazioni circa la loro presenza in strada.

Altre due denunciati a Lonate Pozzolo, un ragazzo di Lonate del 1993 in pieno centro storico che passeggiava lamentandosi di
essere esasperato dalla lunga permanenza in casa e un altro classe 1980 sempre di Lonate che riferiva di essere diretto da un
suo amico per condividere il pranzo.

«Ancora troppe persone che girano per le strade del territorio di Lonate e Ferno senza valide giustificazioni. La Polizia Locale intensificherà ulteriormente i controlli con aumento delle pattuglie durante il giorno per sanzionare tutti coloro che non si adegueranno alle regole. Si raccomandano tutti i cittadini a STARE A CASA e ad uscire solo se strettamente necessario, ovvero se non se ne può fare a meno; ancora troppe scuse per uscire, non verranno considerate e tollerate giustificazioni o ragioni che non evidenziano caratteri di urgenza e necessità», commenta il comandante della Polizia Locale Emanuele Mattei.

«E’ incredibile come, dopo tutte le comunicazioni date con ogni mezzo vi siano ancora persone che si ostinano a non restate a casa. Neanche le notizie dei casi di positività al coronavirus di alcuni abitanti di Lonate Pozzolo e Ferno hanno convinto queste persone a stare in casa. Eppure il concetto è molto semplice: restate a casa. I cittadini erano stati avvisati dell’intensificazione dei controlli da parte della Polizia Locale e dei Carabinieri ma evidentemente anche questo non è bastato. Voglio ringraziare tutto il personale della Polizia Locale ed il Comandante Emanuele Mattei, che non si stanno risparmiando pur di poter garantire la sicurezza dei cittadini più che mai necessaria in questo periodo», conclude l’assessore alla Sicurezza dell’Unione di Lonate Pozzolo e Ferno e sindaco di Ferno Filippo Gesualdi: .

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 22 Marzo 2020
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore