Malpensa: le compagnie low cost si fermano

A fronte del recente decreto del governo le tre compagnie low cost hanno deciso di cancellare tutti i voli da e per l'Italia

Easyjet Ryanair

L’Italia, a seguito del decreto del governo Conte di martedì 10 marzo che ha allargato la “zona rossa” a tutto il territorio nazionale per contenere il covid19, non è più (temporaneamente) scalo delle tre compagnie low cost Easyjet, Ryanair e Wizz Air.

Nelle scorse settimane i tre colossi avevano già diminuito le frequenze di volo, soprattutto nell’aeroporto di Milano Malpensa, ma ora lo stop è totale. La decisione è arrivata, infatti, nel pomeriggio di martedì 10 marzo.

EASYJET

“Per ora sono cancellati tutti gli aerei in partenza o in arrivo negli aeroporti italiani per i prossimi due giorni, con successive revisioni previste fino al 4 aprile”, riporta l’Ansa. I clienti dei voli cancellati saranno contattati via mail o sms per il  rimborso o riprenotazione. “Opereremo dei voli di rimpatrio da e per l’Italia per consentire ai passeggeri che hanno necessità di spostarsi per ragioni essenziali, di lavoro, di salute o di rientro presso il proprio domicilio, di poterlo fare” continua easyJet. “I voli di rimpatrio saranno pubblicati nella sezione “Travel Information” del nostro sito e i clienti possono prenotare uno di questi voli tramite il nostro servizio clienti oppure presentandosi direttamente in aeroporto con largo anticipo nel giorno previsto per la partenza”.

RYANAIR

La compagnia irlandese ha sospeso tutti i voli interni alla penisola da sabato 14 marzo fino a mercoledì 8 aprile; quanto ai voli da e per l’Italia, sono cancellati da venerdì 13 marzo a mercoledì 8 aprile: l’annuncio è consultabile sul sito di Ryanair. I passeggeri che devono tornare a casa potranno utilizzare i voli operativi per tutta la giornata di venerdì 13 marzo, mentre tutti gli altri passeggeri che subiranno questo disagio verranno contattai per attivare dei rimborsi o delle altre prenotazioni.

Ryanair sospende tutti i voli fino all’8 aprile, anche su Malpensa

“Ryanair continua a seguire scrupolosamente le linee guida dell’OMS e del Governo nazionale e tutte le restrizioni di viaggio. La situazione si modifica di giorno in giorno e tutti i passeggeri dei voli interessati da divieti di viaggio o cancellazioni vengono informati via e-mail con proposte di cambio volo, rimborso completo o credito di viaggio. Ryanair desidera esprimere le sue più sincere scuse a tutti i clienti per queste interruzioni degli operativi, che sono conseguenza delle misure restrittive messe in atto dal Governo italiano per limitare la diffusione del virus Covid-19 in tutto il Paese”.

WIZZ AIR

Si aggiunge Wizz Air, ungherese, che interrompe tutti i voli da e per l’Italia da martedì 10 marzo al 3 aprile in tutti gli scali della penisola. La decisione è sopraggiunta dopo aver ridotto del 60% le frequenze sull’Italia nelle scorse settimane.

di nicole.erbetti@gmail.com
Pubblicato il 11 Marzo 2020
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore