Per la fase due 370mila euro, le minoranze contro:”Mai coinvolti nelle scelte”

Il consiglio di Somma Lombardo ha destinato 300mila euro di variazione di bilancio ad un pacchetto di misure Covid-19. Critiche le opposizioni, che hanno votato contro, per lo scarso coinvolgimento da parte della maggioranza

Somma Lombardo

Mercoledì 13 maggio il consiglio comunale di Somma Lombardo (tenutosi in videochat, non in sala consigliare ndr) ha approvato un variazione di bilancio di 961 mila euro, di cui 300mila euro «per offrire un primo pacchetto di misure Covid-19», ha spiegato l’assessore al Bilancio Barbara Vanni, «in attesa dell’approvazione del maxi decreto del Consiglio dei ministri».

Il denaro è stato così suddiviso: 12mila euro andranno «a tutelare chi è in prima linea: la Protezione Civile e la Polizia Locale riceveranno mascherine e protezioni adeguate». Verranno poi effettuati degli interventi logistici per migliorare gli accessi agli uffici pubblici e la biblioteca: 13mila euro per la sanificazione e disinfezione di uffici e ambienti «in modo da attrezzarci e non farci trovare impreparati, con le cifre già al bilancio per poter intervenire prontamente», ha spiegato il sindaco, Stefano Bellaria, e 15mila euro per l’adeguamento delle aree di accesso al pubblico e per l’acquisto di dispositivi di protezione per i dipendenti pubblici.

Quanto alle opere pubbliche, Vanni ha illustrato i due interventi da 320mila euro «già previsti dal bilancio»: l’ampliamento della caserma dei carabinieri e di quella dei vigili del fuoco.

Le famiglie riceveranno 200mila euro, «per andare incontro alle esigenze dei cittadini». 30mila euro andranno, invece, alla Caritas aggiungendosi già ai 15mila euro della convenzione annuale con l’amministrazione: «Vanno a sostenere non solo la spesa e il banco alimentare – ha precisato l’assessore ai Servizi Sociali Stefano Aliprandini – ma anche gli aiuti rispetto alle probabili difficoltà che le famiglie avranno nel pagare le bollette o altri tipi di servizi». «Se il Governo con il nuovo decreto stanzierà ancora i fondi per gli aiuti alimentari li ridistribuiremo. Credo che nessuno abbia la possibilità di prevedere la portata della crisi economica che sta arrivando, quindi in questa direzione vanno i 30mila euro: sono risorse che vengono rendicontate all’amministrazione e trovano sinergia con il servizio sociale».

Via libera al pacchetto di misure e aiuti del Comune di Somma per la Fase 2

Analizzando le entrate, «abbiamo applicato 1 milione e 800mila euro di avanzo; per quanto riguarda le entrate correnti vediamo un aumento di circa 57mila euro relativi al fondo di solidarietà comunale e all’accertamento dell’imposta pubblicitaria», ha continuato Vanni. Quanto alle spese, «il totale dell’avanzo è stato destinato a investimento».

Sulle spese in conto capitale, 60mila euro sono stati destinati all’adeguamento dell’impianto antincendio delle scuole primarie “Macchi” e “Da Vinci”; 60mila euro di spese andranno a Spes per ristrutturare il campo da basket di via Paradiso, 142 mila euro per le nuove asfaltature, per la rata annuale extracanone del sistema di illuminazione e per la sistemazione del parcheggio dei canottieri (40mila euro). «Sono voci che non erano previste nel precedente bilancio; tutto il resto, invece, va a cambiare le fonti di finanziamento di opere già previste dal bilancio che necessitano di shiftare la voce di finanziamento per rassicurare un’immediata possibilità di spesa».

«La variazione di bilancio è il frutto delle scelte politiche che hanno influito in maniera positiva in modo da anticipare sempre il bilancio», ha commentato Nicoletta Ferrario (Somma Civica), «e nella crisi in cui ci troviamo oggi ci rendiamo conto del valore della scelta: Approviamo questa variazione come risultato di un percorso di senso che ci permette oggi di avere delle disponibilità che, se avessimo preso un percorso diverso, non avremmo potuto fare». Secondo la consigliera le risorse «valorizzano ancora di più il nostro agire amministrativo: impegno, trasparenza e senso di responsabilità».

somma lombardo consiglio comunale covid-19

“LA MINORANZA HA VOCE?”

La variazione è stata votata con 10 voti favorevoli e 6 contrari, questi ultimi tutti della minoranza. I banchi dell’opposizione hanno votato contro non perché non approvassero le misure Covid-19, ma perché lamentavano una scarso coinvolgimento delle minoranze.

«Il nostro voto è contrario non per le misure d’emergenza per aiutare la città a fronteggiare la crisi del Coronavirus, dato che quest’anno ci siamo trovati di fronte ad un’epidemia in cui nessuno si augurava di amministrare», ha commentato Manuela Scidurlo di Fratelli d’Italia, «bisogna fare squadra e voi non ci avete inclusi». «Come gruppi di minoranza ci siamo dunque trovati in questi giorni e abbiamo stilato una proposta di misure che dimostra il nostro desiderio di dare un contributo attivo».

Dello stesso tono l’intervento di Corrado Martinelli, della civica “Siamo Somma”: «I consiglieri di minoranza hanno voce? In cinque anni la maggioranza non ci ha incluso nella discussione sui temi fondamentali per la città». Per Lega Nord ha preso la parola il consigliere Matteo Zantomio: «Noi non abbiamo contribuito a fare nulla, ma non per nostra volontà. Le decisioni sono state prese senza coinvolgerci. Siamo demotivati: voi avete parlato di partecipazione e di condivisione, fatte soprattutto con i quartieri, che sono importanti ma non dovrebbero essere decisivi dato che in consiglio ci sono delle persone elette dai cittadini in loro rappresentanza».

di nicole.erbetti@gmail.com
Pubblicato il 14 Maggio 2020
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore