Varese News

L’arcivescovo Delpini il 5 giugno celebra la messa per l’ultimo giorno di scuola

L'appuntamento è per venerdì 5 giugno alle 17.30 in Duomo a Milano. Per le norme anti-contagio è possibile far accedere solo un numero limitato di persone tra operatori e giornalisti

Generico 2018

Venerdì 5 giugno alle 17.30 in Duomo, l’Arcivescovo monsignor Mario Delpini, presiederà la Santa Messa di fine anno scolastico per tutte le scuole della Diocesi ambrosiana. A rappresentare tutto il mondo della scuola sono stati invitati a presenziare i dirigenti e le autorità scolastiche del territorio.

Per tutti gli alunni e gli insegnanti che non potranno presenziare fisicamente alla celebrazione, a causa delle ristrettezze dovute all’emergenza pandemica, è stata predisposta una diretta su Chiesa Tv (canale 195 del digitale terrestre) e www.chiesadimilano.it. e Youtube.com/chiesadimilano.

L’omelia che l’Arcivescovo pronuncerà durante la celebrazione sarà inviata in embargo appena sarà reso noto il testo dalla segreteria arcivescovile. Una sintesi della celebrazione sarà trasmessa da Radio Marconi alle 19.30 e da Radio Mater alle 22.45. «La scuola non può finire abbandonando un meeting su Zoom – osserva don Fabio Landi, responsabile Servizio per la Pastorale scolastica -. Il rito dell’ultimo giorno di scuola ha un valore simbolico importante. Ciascuno può verificarlo a partire dalla propria esperienza. Più ancora, come cristiani sappiamo che il tempo vissuto trova pieno significato solo quando siamo capaci di celebrarlo riconsegnandolo nella preghiera perché il Signore lo raccolga e ce ne mostri il vero valore. In questo senso siamo particolarmente grati all’Arcivescovo per aver voluto accettare di celebrare la fine di quest’anno scolastico del tutto particolare». Accrediti Per le norme di distanziamento sarà contingentata anche la presenza dei giornalisti e degli operatori televisivi. Si invita, pertanto, chi intende coprire l’evento ad accreditarsi entro le ore 12.00 di venerdì 5 giugno.

Poiché per le norme anti-contagio è possibile far accedere solo un numero limitato di persone tra operatori e giornalisti si prega di inviare la richiesta il prima possibile alla mail comunicazione@diocesi.milano.it .

Gli operatori potranno posizionarsi nell’area delimitata attorno alla prima colonna sul lato destro guardando l’altare, nel rispetto della norme di distanziamento previste. I giornalisti nelle panche del transetto. Giornalisti e operatori accreditati potranno accedere in Duomo dalla porta laterale, lato Arcivescovado, attenendosi alle indicazioni di seguito segnalate.

Norme comportamentali generali stabilite dalla Fabbrica del Duomo: – In Duomo vige l’obbligo d’ingresso con la mascherina; – all’ingresso, oltre ai consueti controlli di sicurezza, sarete sottoposti alla misurazione della temperatura corporea (divieto d’ingresso con temperatura uguale e/o superiore ai 37,5°); – è vietato l’ingresso a quanti sono stati in contatto nei giorni precedenti con soggetti positivi a Sars2-Covid-19; – è obbligatorio igienizzare le mani al momento dell’ingresso in Duomo; – è necessario osservare le previste misure di distanziamento sociale; In modo particolare agli operatori della Comunicazione si ricorda che non sono consentiti assembramenti di fotografi e operatori, anche sul Sagrato Alto della Cattedrale; e non sono consentite interviste all’interno del Duomo.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 03 Giugno 2020
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore