Varese News

Agesp sempre più green con un nuovo macchinario per pulizia profonda e diserbo

Presentato il macchinario polivalente a basso impatto ambientale di avanzata tecnologia che consente di effettuare operazioni di diserbo e di pulizia igienizzazione mediante il solo utilizzo di acqua calda senza sostanze chimiche

nuovo spazzino agesp

È stato presentato il nuovo macchinario polivalente a basso impatto ambientale entrato a far parte della dotazione di AGESP Attività Strumentali S.r.l. per le attività di diserbo e di pulizia profonda, che sarà prevalentemente utilizzato presso i cimiteri cittadini.

L’iniziativa rientra nel progetto complessivo sviluppato dal Gruppo AGESP in questi ultimi anni, che prevede la progressiva adozione di comportamenti e l’acquisizione di strumentazioni e macchine volti al rispetto dell’ambiente e all’ecosostenibilità: ricordiamo, a questo proposito, il servizio di car-sharing elettrico per alcuni mezzi di servizio in uso da circa un anno presso le società del Gruppo, l’attivazione del servizio “Lo spazzino di quartiere” e della raccolta porta a porta dei rifiuti anche nei giorni festivi, le campagne di sensibilizzazione contro l’abbandono delle deiezioni canine e dei mozziconi di sigaretta.

Particolarmente soddisfatto si dichiara l’Amministratore Unico della società, Alessandro della Marra, che sottolinea come la società abbia «compiuto un altro importante passo verso la sostenibilità, in questo caso nell’ambito di un settore molto sensibile e per il quale i sistemi fino ad oggi utilizzati avrebbero potuto generare criticità, come peraltro a volte segnalato dagli utilizzatori dei cimiteri cittadini. Nella politica aziendale, oltre all’ottica dell’innovazione, si conferma un altro punto cardine che è l’ottica della sostenibilità».

Anche il Direttore Generale del Gruppo AGESP, Dott. Gianfranco Carraro, dichiara la sua piena approvazione per questa nuova attrezzatura: «Nonostante il difficoltoso periodo di lockdown dal quale siamo da poco usciti, sono davvero contento di aver portato a compimento quest’iniziativa di carattere innovativo: AGESP è, infatti, tra le prime società in Italia ad introdurre l’utilizzo di questo strumento, altamente performante e contemporaneamente ecologico, le cui peculiarità risultano ancor più importanti se se ne considera il luogo principale di applicazione. La scelta compiuta dall’azienda rispetta appieno l’orientamento “green” che il Gruppo intende continuare a seguire, ritenendo sempre più importante il proprio contributo sia nella sensibilizzazione all’utenza riguardo il rispetto dell’ambiente che nella pratica mediante l’adozione diretta di condotte ecosostenibili».

Il nuovo macchinario di avanzata tecnologia consente di effettuare operazioni di diserbo e di pulizia profonda/igienizzazione mediante il solo utilizzo di acqua calda a temperatura attiva controllata, senza sostanze chimiche.
In particolare la tecnologia dello strumento, mediante il controllo e la precisione della temperatura dell’acqua, permette, nelle attività di diserbo, risultati ottimali ed omogenei.
Le azioni compiute dallo strumento prevedono anche il lavaggio ed il diserbo di zone anche di piccole dimensioni e spazi stretti, oltre alla pulizia e disinfezione di elementi di arredo urbano (cestini, panchine, monumenti) e di attrezzature ludiche e parchi gioco.

Rimuove sporcizia, muffe, chewing-gum e guano di piccioni, come un’idropulitrice ad acqua calda, compatta e semplice da usare, nonché facile da movimentare, escludendo anche la possibilità di danni alle superfici sulle quali agisce: potrà, pertanto, trovare applicazione anche in altre zone cittadine (parchi, centro storico), notoriamente difficoltose da mantenere in ordine ed oggetto di alta densità di frequentazione, pertanto soggette a frequente e ricorrente necessità di pulizia profonda.

Anche il basso impatto ambientale a livello di inquinamento acustico, oltre che quello delle emissioni in atmosfera, è da tenere in considerazione in relazione all’utilizzo del macchinario nelle zone di grande afflusso.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 28 Luglio 2020
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore