Varese News

Sedi alternative per il voto, Samarate ci prova

L'amministrazione ha definito tre proposte alternative per i tre seggi principali: la parola definitiva spetta alla Prefettura

scuole primarie elementari Samarate Verghera scuola

Qualche Comune ci prova, a spostare la sede dei seggi per il voto del referendum, per evitare di interrompere l’attività scolastica.

Così ad esempio a Samarate, dove la giunta di Enrico Puricelli ha fatto la sua proposta, validata per ora solo in sede di Commissione elettorale comunale: a Samarate la proposta è di votare negli spazi del Centro Anziani Dottor Ollearo, in via Dante, a pochi passi dalle scuole che costituiscono il seggio “naturale” per chi abita a Samarate centro.

A Verghera e San Macario invece si punta a usare le palestre, che hanno il vantaggio dello stesso indirizzo della sede “consueta” di voto: a Verghera si parla delle primarie di via De Amicis, a San Macario di via Ferrini. «La Prefettura ci ha raccomandato di non cambiare via dell’indirizzo e così ci riusciamo» spiega il sindaco Puricelli.

Non s pone invece il problema nelle frazioni “minori” dove invece già si votava in spazi non scolastici: «A Cascina Costa si vota nell’ex scuola e Cascina Elisa negli spazi dell’ex centro cottura»

Quanto alla richiesta per Samarate, Verghera e San Macario, ora la palla passa alla Commissione Elettorale Circondariale e alla Prefettura: quest’ultima ha chiarito che lo spostamento dei seggi deve essere valutato con particolare prudenza. Nella vicina Castano Primo, dipendente dalla prefettura di Milano, è già programmato invece il trasferimento dei seggi dalle scuole al centro civico, anche in collaborazione con le associazioni locali (qui l’articolo su Malpensanews).

di roberto.morandi@varesenews.it
Pubblicato il 11 Settembre 2020
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore