Tornano a protestare i dipendenti di Airport Handling a Malpensa

Lavoratori e sindacati contestano i cambi di appalto da parte di due compagnie, tra Malpensa e Linate: dopo il presidio alla "palazzina Sea", oggi tornano all'Enac

Protesta Airport Handling Malpensa

Nuovo presidio convocato a Malpensa dai sindacati di base per i lavoratori di Airport Handling: AdL, Cub Trasporti, Usb e Flai chiamano a raccolta oggi – venerdì 30 ottobre – dalle 15.30 di fronte agli uffici Enac vicino al Terminal 1.

Lavoratori e sindacati contestano i cambi di appalto da parte di due compagnie, Neos e Alitalia, sui due aeroporti di Milano Malpensa e Linate. I due vettori hanno deciso di affidarsi ad altre società e, in questo quadro, i lavoratori temono una diminuzione dei diritti e della qualità del lavoro, con maggiore ricorso anche a precariato (è un tema, questo, sollevato soprattutto a Linate, per Alitalia).

A Linate la mobilitazione “sul campo” nelle settimane scorse ha riguardato tutte le sigle sindacali, mentre a Malpensa è guidata dai sindacati di base e autonomi. Tanto le sigle di base quanto i confederali Cgil-Cisl-Uil, comunque, chiamano in causa Enac come autorità di vigilanza sulla sicurezza e sul lavoro.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 30 Ottobre 2020
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore