Varese News

Centrodestra per Lonate: “Condanna per le lettere anonime, ma Lonate è altro”

Il gruppo consiliare di opposizione di Lonate Pozzolo interviene nuovamente in merito alle lettere anonime inviate a diversi amministratori. "Basta gettare benzina sul fuoco"

lonate pozzolo

Riceviamo e pubblichiamo il comunicato del Centrodestra per Lonate, gruppo consiliare di opposizione di Lonate Pozzolo, in merito alle lettere anonime inviate a diversi amministratori

 

In merito all’annosa vicenda delle lettere anonime il nostro Gruppo consiliare “Centrodestra per Lonate” ritiene opportuno fare alcune precisazioni:

-in primo luogo, precisiamo che le affermazioni della Sig.ra Claudia Fraccaro sono rese a titolo personale e non rispecchiano il pensiero del nostro gruppo consiliare. La Sig.ra Fraccaro si è infatti recentemente dissociata dallo stesso, costituendo uno proprio gruppo autonomo, per differenti visioni su come impostare l’azione d’opposizione.

-In secondo luogo, rispetto alle missive incriminate, il nostro gruppo riafferma quanto già dichiarato il 14 novembre scorso ossia ferma condanna per il gesto e solidarietà al Sindaco.

La vicenda sta assumendo però, a nostro avviso, toni grotteschi dividendo protagonisti e spettatori, tra chi vuole ingigantire la vicenda e chi invece tende a sminuirla. Il fatto che vengano recapitate lettere anonime, contenenti affermazioni diffamatorie a buona parte del Consiglio Comunale, è certamente un gesto grave che merita di essere condannato. L’ingigantire però la vicenda e volerla collegare, ad ogni costo, alla criminalità organizzata e all’intimidazione ci pare un’esagerazione.

Abbiamo fiducia che le forze dell’ordine faranno presto chiarezza sulla vicenda, nel frattempo invitiamo il Sindaco e l’attuale maggioranza a profondere la medesima energia che hanno usato per denunciare il gesto, nel riaffermare che Lonate è anche altro (ad. es. associazioni ed Enti dove si impegnano cittadini onesti).

Questi temi, legalità e la presenza della criminalità organizzata, rappresentano ferite aperte per il nostro territorio, crediamo dovremmo lavorare tutti insieme per sanarle (sanarle, non ignorarle!), senza continuare a buttare benzina sul fuoco per il solo scopo di poi lamentarsi del clima velenoso creatosi o della brutta immagine del nostro Comune.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 20 Novembre 2020
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore