Varese News

Crac Dentix, prima udienza a metà febbraio a Milano

Sono centinaia i clienti interessati, oltre a circa 400 dipendenti. La società aveva sedi a a Saronno, Legnano, Busto Arsizio, Rho e Gallarate: fissato il primo incontro tra curatore e giudice delegato

Dentix busto arsizio

Si terrà il 17 febbraio 2021 la prima udienza in cui il curatore fallimentare di Dentix ed il Giudice Delegato esamineranno le prime domande di ammissione al passivo, dopo che la società è stata dichiarata fallita lo scorso 22 ottobre.

È un passaggio importante anche per tutti gli ex clienti in cura nelle cliniche, già chiuse dal primo lockdown di marzo: solo nella zona tra Basso Varesotto e Alto Milanese Dentix aveva cinque sedi, vale a dire a Saronno, Legnano, Busto Arsizio, Rho e Gallarate. Alcuni pazienti avevano anticipato somme cospicue, altri si sono ritrovati con lavori odontoiatrici fatti a metà e fin qui si sono ritrovati in un libo, che solo la Sezione fallimentare del Tribunale di Milano ha ora sbloccato.

Si muovono anche le associazioni di consumatori «È uno scenario – dice Davide Zanon, Segretario Regionale di Codici Lombardia – che abbiamo scongiurato fino all’ultimo ma, purtroppo, è accaduto. Sul sito della società la notizia del fallimento non è ancora stata ufficializzata ma la nostra associazione, come sta facendo da mesi ormai, è già al lavoro per assistere al meglio i pazienti anche in questa fase».

«Il Testo Unico Bancario – aggiunge Clizia Bernacchia, Responsabile dell’Ufficio Legale di Codici – parla chiaro: nel caso di contratti di credito finalizzati, in caso di inadempimento da parte del fornitore dei beni o dei servizi, il consumatore ha il diritto di risolvere il contratto. Ci auguriamo che le finanziarie si mostrino collaborative, magari aprendo canali dedicati alla risoluzione di questa particolare situazione».

Oltre ai clienti, il crac Dentix riguarda anche oltre 400 lavoratori, che già alla fine dell’estate si erano trovati in difficoltà per lo scadere della cassa integrazione in deroga.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 05 Novembre 2020
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore