Varese News

Informazioni e multe, per far rispettare le regole anti-Covid

Si è conclusa l’Operazione Smart che ha visto fianco a fianco agenti della Polizia Locale di Samarate e dell’Unione di Comuni di Lonate e Ferno. Azione repressiva ma anche di informazione, in particolare per gli esercenti

Polizia Locale Ferno Samarate

Si è conclusa l’Operazione Smart che ha visto impegnato congiuntamente il personale della Polizia Locale di Samarate e dell’Unione di Comuni di Lonate Pozzolo e Ferno.

L’attività, iniziata il 18 novembre scorso nell’ambito del Progetto SMART promosso e finanziato da Regione Lombardia, ha dato ottimi risultati.
I servizi potenziati da parte dei due Corpi di Polizia Locale, sono stati rivolti principalmente al controllo del rispetto delle normative per l’emergenza sanitaria anti COVID.
L’attività ha visto coinvolte pattuglie congiunte soprattutto nelle giornate specificatamente deputate al controllo delle disposizioni di contenimento della diffusione del Covid-19.
In particolare, gli operatori hanno effettuato controlli mirati al rispetto delle prescrizioni orarie imposte ad attività commerciali, artigianali e dei pubblici esercizi al controllo dei veicoli e degli spostamenti, controllo assembramenti nei parchi e aree pubbliche.
Inoltre, sono stati svolti servizi di controllo dei transiti veicolari in prossimità dei confini tra i Comuni di Samarate e di Ferno (Via Da Vinci/Via della Repubblica/Via del Fabbro e Via Verdi).

Nello specifico, le attività svolte su Lonate Pozzolo e Ferno hanno portato a sanzionare, per mancato uso di mascherine, il titolare di un pubblico esercizio, e ad una denuncia penale per circolazione con veicolo sottoposto a sequestro.

Ma non solo sanzioni. Infatti è stata espletata anche un’attività di soccorso nei confronti di una ragazza madre che chiedeva aiuto per sè stessa e per il bimbo per difficoltà economiche.

L’attività più importante da sottolineare è stata quella preventiva, volta a informare gli utenti e i pubblici esercizi delle prescrizioni Covid, ciò ha riscosso particolare gradimento dalla popolazione e dai commercianti, già in evidenti difficoltà economiche.

Anche su Samarate è stato elevato un verbale al titolare di un pubblico esercizio per mancato uso mascherina.

Il Comandante di Polizia Locale dell’Unione Ferno-Lonate Emanuele Mattei ha ringraziato innanzitutto i sindaci per aver aderito al progetto regionale, «ciò ha consentito di potenziare il controllo sul territorio e di essere più vicini ai cittadini e ai commercianti, oltre che ad un positivo interscambio di esperienze e professionalità con i colleghi di Samarate».

Inoltre ha dichiarato: «L’auspicio è quello di riproporre analoghe iniziative volte a collaborare con altri comuni per un controllo sempre più capillare del territorio. Ringrazio tutto il personale che ancora una volta ha lavorato con scrupolo, attenzione e disponibilità. Dall’inizio della pandemia il personale non si tirano indietro e anteponendo l’interesse della comunità ai propri”.

Il sindaco Samarate Enrico Puricelli ha commentato: «Innanzitutto ringrazio i due corpi di Polizia Locale dell’Unione e di Samarate che, in questo periodo complicato sotto tanti punti di vista, sono stati capaci di mettersi in gioco per un’azione sinergica di prevenzione che, analizzando i dati finali, ha evidenziato la buona riuscita del progetto. L’auspicio è quello di continuare su questa strada. Il tema della sicurezza, è uno dei pilastri che caratterizza nostra Amministrazione, che non deve essere vista solo in ottica locale ma sovracomunale.

L’ assessore alla Polizia Locale dell’Unione Filippo Gesualdi: «Esprimo soddisfazione per l’attività svolta in piena collaborazione tra i due Corpi di Polizia Locale. Un’esperienza utile ai territori, che potrebbe ripetersi qualora la Regione la proponga nuovamente. Ringrazio tutto il personale delle Polizie Locali per la disponibilità e per l’efficacia del servizio svolto».

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 21 Dicembre 2020
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore