Varese News

Il pianoforte di Luca Barberis e la voce di Filippo Musenga nel nuovo concerto del Puccini

Prosegue la rassegna online promossa dal conservatorio di Gallarate: il prossimo appuntamento è per lunedì 1° febbraio alle 20.30 

Generica 2020

Prosegue la rassegna “Virtuose e virtuosi in virtuale”, organizzata dal Conservatorio “G.Puccini” di Gallarate, che da dicembre, ogni lunedì, vede gli allievi dell’Istituto di Alta Formazione Musicale impegnati in una serie di concerti trasmessi sul canale Youtube dedicato e disponibili gratuitamente on demand nei giorni successivi.

Dopo le esibizioni di Filippo Cortellari (clarinetto), Sveva Cipolla e Giovanni Luoni (flauto) lo scorso lunedi 25 gennaio, per l’ottavo appuntamento della rassegna sono protagonisti il pianoforte di Luca Barberis e la voce di Filippo Musenga.

Luca Barberis, nato a Tradate nel 1998 e attualmente allievo del Biennio superiore, ha intrapreso gli studi sotto la guida del M° Maria Clementi presso l’Istituto Puccini, conseguendo la laurea di primo livello con il massimo dei voti nel 2019 e riportando già alcuni premi e riconoscimenti. Per il concerto del prossimo lunedì, presenta un programma virtuosistico che include pagine di Chopin e Liszt, quali il Valzer in Lab Maggiore op. 42 n.5, il primo degli Études op. 10, in Do Maggiore (noto anche con il titolo spurio “La cascata”) e il secondo dei Grandes études de Paganini, S. 141, in Mib Maggiore (Andantino capricciosamente).

Filippo Musenga, diplomato musical performer alla Bernstein School Musical Theatre di Bologna, è impegnato da otto anni come attore e cantante in Italia e all’estero, in musical quali “La Famiglia Addams”, “Spamalot”, “Jesus Christ Superstar”, “Rent” ecc. Studia all’Accademia Nazionale del Doppiaggio e al “Puccini” di Gallarate con il M° Nan Zehng. Per quest’occasione presenta un assortito programma che spazia da Mozart, con l’aria O Isis und Osiris dal Flauto Magico, a Ol’ Man River dal musical Showboat di J. Kern, passando per il Nocturne op. 43 n. 2 di Fauré.

Generica 2020

La rassegna concertistica consente agli allievi non solo di mettersi in gioco anche in epoca di restrizioni e chiusure forzate di teatri e sale concertistiche, ma anche quella di confrontarsi, sovente per la prima volta, con le tecnologie di registrazione. «È quanto mai importante per loro fare esperienza della ribalta, seppur virtuale, e misurarsi con le nuove tecnologie e l’ambiente di ripresa audio e video», spiega il Maestro Carlo Balzaretti, neodirettore dell’Istituto. Perché, seppur in virtuale, «la musica è viva, tutta da scoprire e riscoprire», come sottolineano i Maestri Alberto Nones e Irene Veneziano, docenti del “Puccini” e tra gli organizzatori dell’iniziativa.

Non resta dunque che collegarsi, comodamente dal divano di casa, al canale Youtube di “Virtuose e virtuosi in virtuale” per l’appuntamento di lunedì 1° febbraio alle 20.30 (e ogni lunedì a seguire).

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 29 Gennaio 2021
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore