Varese News

La cocaina passa da Malpensa, tre arresti da parte della polizia tra Torino e Milano

In un caso gli agenti del commissariato Lorenteggio hanno seguito per ore una coppia di spagnoli, fermandoli al momento opportuno. Altra operazione nel capoluogo piemontese

Malpensa Generiche

Dalla Spagna all’Italia, passando da Malpensa, per “piazzare” la cocaina: per questo sono finiti in manette due giovani spagnoli, fermati da accurata indagine del Commissariato di Lorenteggio.

L’indagine è partita dal commissariato milanese, l’operazione per fermare la coppia (accusata di traffico internazionale di stupefacenti) è scattata giovedì 25 febbraio

I poliziotti del commissariato milanese hanno seguito i due dall’aeroporto di Malpensa, dove erano arrivati con un volo da Madrid. I due – lei 29 anni, lui 27 – sono stati seguiti a distanza, monitorati anche durante la sosta a Milano, per poche ore, in un B&B in zona San Siro.
Dopo la breve pausa nella metropoli, i due hanno imboccato l’Autostrada del Sole e all’altezza di Reggio Emilia sono stati fermati dalla Polizia, con l’intervento della Polstrada al fianco degli investigatori milanesi.

Milano generica
I due spagnoli durante il transito a Milano

Nel corso della perquisizione, nella fodera dei sedili dell’auto sono stati trovati venti ovuli di cocaina, 465 euro e 10 sterline (tutto sequestrato). Rispetto ad altri sequestri legati a Malpensa è una quantità limitata, ma comunque sufficiente per accusare i due cittadini spagnoli di traffico internazionale di stupefacenti.

Non è l’unico episodio in questo periodo: la polizia di Torino pochi giorni fa ha arrestato una donna di quarantanove anni, incensurata, mentre rientrava dall’aeroporto di Milano Malpensa. Fermata a Torino mentre era a bordo dell’auto (ufficialmente per un normale controllo), è stata trovata in possesso di 17 ovuli contenenti circa 400 grammi fra cocaina ed eroina, trasportati all’interno di un borsone. Nascosti inoltre fra le pieghe della sua pelle, nella zone del ventre, vi erano ulteriori 3 ovuli contenenti 157 grammi di cocaina e 209 di eroina. La donna ha anche confessato di aver ingerito un centinaio di ovuli, per un peso complessivo di 530 grammi.

Generica 2020

In questo caso, secondo la polizia, si tratterebbe di un vero e proprio corriere professionista: a donna avrebbe gestito la rotta da Dakar a Torino con una cadenza di circa una spedizione ogni tre settimane, per un totale complessivo di 60 voli di andata/ritorno in meno di 24 mesi.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 02 Marzo 2021
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore