Ordinati in Duomo quattordici nuovi sacerdoti

Dieci seminaristi della Diocesi di Milano e quattro del Pime sono stati ordinati sacerdoti nella mattina del 12 giugno, per l’imposizione delle mani dell’arcivescovo Mario Delpini

milano mascherine darsena duomo garibaldi jacopo belloni

Dieci seminaristi della Diocesi di Milano e quattro del Pime (Pontificio Istituto Missioni Estere) sono stati ordinati sacerdoti questa mattina, 12 giugno 2021, nel Duomo di Milano per l’imposizione delle mani dell’arcivescovo Mario Delpini, in una cattedrale colma di fedeli, almeno per quanto consentito dalle normative anti-Covid.

Ispirandosi alle letture della Messa, nella sua omelia monsignor. Delpini ha proposto come modello ai nuovi sacerdoti tre figure del Nuovo Testamento, «tre santi amici (che) vi hanno parlato: Simone che diventa Pietro, non senza travaglio; Saulo che è diventato Paolo, non senza contrasti; Giovanni che è diventato il discepolo amato non da solo. Siano tre compagni per la vostra vita».

«Non dite troppo facilmente: “Sì io ti amo, Signore!” – ha detto l’Arcivescovo con riferimento alla figura di Pietro – Non dite “ti amo” se continuate ad amare anche altro. Non c’è bisogno di voi, se non siete disposti ad andare dove siete mandati». E ancora, pensando alla figura di san Paolo: «Qualsiasi cosa facciate, sarete esposti alla critica, qualsiasi cosa direte, ci sarà chi insinua una interpretazione maliziosa, dovunque andrete ci sarà chi vi osserva con sospetto. Io vi dico: siate sinceri con voi stessi, non cercate il consenso a prezzo di compromessi, non cercate la popolarità. Siate onesti, semplici, coerenti. Abbiate un cuore limpido, abbiate un pensiero libero che chiama male il male e bene il bene».

Infine, con riferimento al discepolo Giovanni, ai 14 diaconi che poco dopo hanno ricevuto l’ordinazione sacerdotale l’Arcivescovo ha ricordato: «Continuate a cercare Gesù. Non sta alle vostre spalle come una lezione da imparare. Sta davanti come il buon Pastore che vi guida, come la vita la verità, la vita. Non siete soli. C’è un popolo che cammina con voi, c’è un presbiterio che cammina con voi. Non cercate la solitudine: sbaglierete strada e sbaglierete vita. Non stancatevi troppo, le vostre forze non sono illimitate. La vita non è una serie di scatti, ma un ritmo tenace».

I NOMI DEI NUOVI SACERDOTI

Questi i nomi e le età dei 10 nuovi sacerdoti diocesani: Sergio Arosio (31 anni), Andrea Budelli (38), Giacomo Grimi (31), Diego Marostica (26), Benard Mumbi (37), Angelo Papia (31 anni), Gabriele Possenti (28), Davide Serra (25), Paolo Timpano (27), Paolo Zibra (37). I quattro sacerdoti del Pime, ora destinati a partire come missionari, sono: Eder de S. G. Cordeiro (brasiliano), Santhosh Somireddypalli (indiano), Gregorio Ba Oo e Columban Lahpai Brang San Li (birmani).

Andrea Budelli da Gallarate diventa prete a 38 anni: “Lascio la farmacia”

 

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 12 Giugno 2021
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore