Varese News

Verderio e Tiziani lasciano Grande Nord: “Non condividiamo la linea politica”

I due esponenti politici lonatesi comunicano la volontà di lasciare il movimento politico nato da una costola della Lega a causa di una mozione su via Gaggio del consigliere Rusconi

gallarate generico

Modesto Verderio e Paolo Tiziani, militanti dal 2018 nel movimento politico Grande Nord, attivi sin dal 2017 con la battaglia contro l’arrivo di 100 richiedenti asilo in via Ossola, (grazie anche alla raccolta di oltre 1500 firme presentate all’allora Prefetto Zanzi), hanno deciso di rassegnare le dimissioni irrevocabili dal movimento politico Grande Nord, non condividendone la linea politica.

Nel caso specifico la mozione presentata dal consigliere Rusconi del Grande Nord che «a nostro
giudizio – scrivono i due esponenti politici lonatesi – è inopportuna, fuori luogo, dimostra una ignoranza totale della conoscenza sulla storia della via del Gaggio, totalmente irrispettosa nei confronti di Ambrogio Milani, ultra ottantenne ma attivissimo come, se non meglio, di un giovanotto e a cui va tutta la nostra riconoscenza, stima e gratitudine per l’immenso impegno (oltre 30 anni) di lavoro quotidiano, nonostante le difficoltà, soprattutto iniziali, nel realizzare il sogno che tutti i lonatesi, e non, posso ammirare e godere».

La mozione, presentata nell’ultimo consiglio comunale del 7 luglio, riguardava la richiesta di investimenti annuali atti a sostenere gli interventi di sostituzione e di ammodernamento delle varie costruzioni di protezione dei pezzi esposti nel museo a cielo aperto e introdurre strutture più efficaci, esteticamente più aggraziate e uniformandole a un unico stile. Un affronto al lavoro svolto negli anni da Ambrogio Milani, memoria storica del comitato Viva via Gaggio.

di orlando.mastrillo@varesenews.it
Pubblicato il 11 Luglio 2021
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore