Varese News

A Besnate arriva l’attrice Rita Pelusio con “Eva, diario di una costola”

Rita Pelusio andrà in scena "Eva, diario di una costola" sabato 18 settembre

Generico 2018

A Besnate per il Festival Teatrale Internazionale Terra e Laghi, con la direzione artistica di Teatro Blu, sabato 18 settembre alle ore 21, sotto il loggiato del palazzo comunale di Besnate si esibirà Rita Pelusio con lo spettacolo Eva, diario di una costola.

Rita Pelusio è un’autrice, regista, attrice che il grande pubblico ha imparato a conoscere quale brillante interprete di personaggi dalla grande verve comica e satirica in programmi televisivi di successo quali Markette, Zelig Off, Colorado Café e StaiSerena. La sua formazione e storia professionale hanno radici nel teatro che potremmo definire comico e di espressione corporea. Il linguaggio del comico innerva e caratterizza infatti tutti i suoi spettacoli spesso incentrati su tematiche femminili e sociali.

Eva, diario di una costola è un irriverente, ironico e dissacrante monologo in cui Rita Pelusio, ispirandosi al Diario di Eva di Mark Twain, come un irresistibile folletto comicamente serio ripercorre la storia umana dal punto di vista delle donne: a partire dal paradiso terrestre in cui Eva si confronta con la grande scelta dell’umanità: accettare le regole o disubbidire? E la mela è simbolo, trasgressivo certo, della scoperta della autentica vita: morderla o non morderla? Attraverso una galleria di personaggi spumeggianti e vivaci: la manager multitasking, la madre adorante del figlio maschio, la suora in crisi mistica, l’anziana innamorata, la lesbica che si confessa alla famiglia di origine meridionale, l’adolescente ribelle, la stessa domanda si ripropone: la donna deve accettare passivamente ciò che le viene imposto o deve osare, decidere, scegliere? Perché il diritto alla propria diversità e alla propria felicità e realizzazione, di cui le sue protagoniste sono i simboli, tema attualissimo nel mondo di oggi, come ci insegna la drammatica vicenda delle donne afghane, è il sale dell’unico sviluppo possibile del nostro mondo.  Perché il paradiso sarà pur perfetto, ma la vita è tutta un’altra cosa.

di
Pubblicato il 15 Settembre 2021
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore