Varese News

Ecco chi guida le Commissioni che si occupano di Gallarate

Vale a dire le commissioni che svolgono il lavoro preparatorio per il consiglio comunale. Due sono andate alla Lega, due a Fratelli d'Italia, una a testa alle altre tre forze della coalizione Cassani

Generico 2018

Una settimana per definire i presidenti delle commissioni consiliari a Gallarate. Le commissioni svolgono il lavoro preparatorio per il consiglio comunale e la presidenza è uno snodo importante, perché può definire i tempi con cui procedono i diversi “dossier” che poi vanno in consiglio comunale.

Non stupisce dunque che (come si usa in politica) le presidenze se le sia tenute tutte la maggioranza, con la consueta divisione che riflette gli equilibri politici: due presidenze a Lega e due a Fratelli d’Italia, una per tutte le altre tre forze della coalizione (Forza Italia, Centro Popolare, lista Cassani Sindaco, che pure sarebbe la lista più rappresentata). Come già per la presidenza del consiglio comunale, la maggioranza si è tenuta anche i vicepresidenti.

Le commissioni sono state costituite sulla base del voto in consiglio comunale settimana scorsa, questa settimana – in quattro giorni – sono stati definiti i nomi.
La Lega guida la commissione Sicurezza con Andrea Zibetti (core business leghista; vicepresidente nominato il cassaniano Luca Colombo) e la commissione Attività produttive con Paolo Bonicalzi  (vice è Marco Colombo, FdI).

A Fratelli d’Italia vanno la presidenza della Commissione Bilancio e Partecipate, affidata alla solida esperienza di Germano dall’Igna (vice il cassaniano Michele Aspesi) e della Commissione Urbanistica, affidata a Marco Colombo (vice il forzista Calogero Ceraldi).

La lista Cassani ha ottenuto due vicepresidenze, ma a livello di presidenza ne ottiene una sola:  Rossella Glorioso guiderà la Commissione Cultura, Servizi educativi e Sport (vicepresidente è Germano Dall’Igna).
Forza Italia ottiene i Lavori Pubblici, affidati a Belinda Simeoni, in piena eredità con l’esperienza del padre Aldo, storico referente dei lavori pubblici negli anni Duemila (la vicepresidenza va al leghista Nicolò Postizzi).

La commissione Welfare, infine, va a Luigi Galluppi, di Centro Popolare Gallarate (la forza che più si era mostrata scontenta degli accordi sulla giunta, da cui è rimasta esclusa). Vicepresidente di commissione sarà Paolo Bonicalzi, già assessore al sociale nella prima metà di mandato Cassani 1.

Ultima commissione consiliare – anomala – è la Commissione di vigilanza: essendo una commissione con funzione di garanzia e controllo, la presidenza spetta in questo caso all’opposizione.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 19 Novembre 2021
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore