Varese News

Matteo Zantomio alla guida della sezione Somma-Golasecca, la più storica della Lega

Nata nel 1988, è la seconda sede territoriale più antica della Lega, dopo Varese. Obiettivo locale, oggi: ritornare al governo di Somma

Somma Lombardo generiche

«Dobbiamo pensare al presente, ma soprattutto al futuro, obiettivo amministrative 2025: dobbiamo arrivarci preparati». A Somma Lombardo la Lega è all’opposizione ormai da sette anni ma ora riparte con un nuovo direttivo, guidato da Matteo Zantomio, che appunto ha già ben nel mirino la scadenza elettorale prossima a livello locale.

Quella di Somma-Golasecca è una delle sezioni più antiche di quello che un tempo si chiamava “il carroccio”: «È nata nel 1988: è la seconda sede in assoluto nella storia della Lega Lombarda, subito dopo Varese» dice Giuseppe Longhini, responsabile oggi della “zona centro” della Lega, una delle tre in cui è stata divisa la provincia.

«Una sezione importante, che ha espresso il senatore Peruzzotti, il primo dopo Bossi. E ancora Bruno Specchiarelli assessore provinciale e oggi Alberto Barcaro, consigliere delegato».

Alberto Barcaro e Bruno Specchiarelli entrano nella squadra ora a fianco di Zantomio; completano la nuova segreteria Antonino Spera e Fabio Bonometti.

«Non è stato eletto il segretario cittadino, ma che è stato eletto il direttivo di sezione composto da cinque», dice con understatement Zantomio. «Un gruppo che cercherà nuova linfa per la sezione della Lega di Somma Lombardo. Come per tutti gli organi organizzativi/decisionali è necessario avere un presidente o come in questo caso un segretario, ma ci tengo a precisare che il segretario avrà solamente un ruolo di coordinamento per tutte le attività necessarie alla vita politica di una sezione».

Somma Lombardo generiche

Matteo Zantomio: “Obbiettivo amministrative Somma 2025”

«Sono anziano di militanza, ho fatto 15 anni di esperienza amministrativa come consigliere comunale di maggioranza e poi di minoranza, l’obiettivo era quello di affidare la sezione alle nuove leve, ma confrontandosi si è convenuto che fosse necessaria un po’ di esperienza nell’organo direttivo»

Zantomio mette l’accento sul lavoro collettivo: «Tutti i membri del direttivo avranno un proprio ruolo e saranno coinvolte in tutte le attività di modo che si lavori già per far crescere nuove persone che potranno essere i prossimi segretari».

Un po’ tutti i partiti  segnano un po’ il passo in termini di partecipazione e anche la Lega non sfugge, riconosce anche Zantomio. Non sono più i tempi delle sezioni piene, delle discussioni fino a notte fonda e delle sfide per attaccare manifesti prima degli altri partiti (manifesti elettorali piuttosto rari, ormai, si è capito nelle ultime due tornate alle amministrative). Nonostante tutto si è pronti al rilancio: «Tutta la sezione dovrà mettersi a disposizione e  lavorando, insieme ritroveremo fiducia, il tesseramento 2022 è il primo passo. Dobbiamo pensare al presente, ma soprattutto al futuro, obiettivo amministrative 2025: dobbiamo arrivarci preparati». La scadenza è quella di Somma, dove c’è da riconquistare Palazzo Viani-Visconti. Golasecca, invece, rimane all’opposto una piccola roccaforte, da anni saldamente in mano al centrodestra.

di roberto.morandi@varesenews.it
Pubblicato il 27 Aprile 2022
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore