Neos pronta a decollare da Milano Malpensa per il Kazakistan

Il volo Malpensa-Almaty è stato anche annunciato nel quadro delle iniziative di collaborazione tra Italia e Kazakistan, che hanno solidi rapporti economici

I nuovi B737-8 Max Neos a Malpensa

Neos, la compagnia di base a Milano Malpensa, è pronta a decollare per il Kazakistan, con il volo per Almaty, ufficializzato anche da una nota dell’ambasciata italiana nel Paese dell’Asia Centrale.

“Il Kazakhistan è un mix di progresso e di tradizione, con un’atmosfera quasi europea e un’effervescente vita notturna” si legge nella pubblicità della compagnia.
Le richieste di slot sono state fatte per tre frequenze, da metà giugno.

Almaty è la città più popolosa del Kazakhistan, con due milioni di abitanti, fino al 1997 capitale (sostituita da Astana, che nel frattempo ha anche cambiato nome). Un punto di riferimento anche per gli affari, in un Paese che – nel cuore dell’Asia Centrale – ha rapporti economici forti con l’Europa e l’Italia in particolare (anche per ragioni bancarie e finanziarie), oltre che con la Russia. Il volo Malpensa-Almaty è stato anche annunciato pochi giorni fa nel quadro delle iniziative di collaborazione tra Italia e Kazakistan, che comprende anche una nuova rappresentanza culturale italiana proprio ad Almaty.

«Gli incontri istituzionali tra il management di Neos SpA e le autorità locali, propiziati dall’Ambasciata d’Italia a Nur-Sultan, hanno costituito l’occasione per studiare le modalità di creazione nei prossimi mesi – una volta normalizzatasi la situazione epidemiologica e con la riapertura dello spazio Schengen – di un collegamento aereo diretto su base stabile, di fatto la prima rotta aerea diretta in assoluto tra Italia e Kazakhstan» dichiara l’ambasciata italiana in Kazakistan.

Da Milano Malpensa alla scoperta di Baku, la scintillante capitale azera

«L’assenza di un collegamento aereo diretto – ha sottolineato l’ambasciatore Pasquale D’Avino – oramai non appare giustificata alla luce dell’eccellente livello raggiunto dalle relazioni economiche bilaterali e dall’interscambio Italia-Kazakhstan. Il lancio di tale tratta aerea incontrerebbe l’interesse di quella larga porzione di pubblico kazaco che, soprattutto in un’ottica di ripresa dei movimenti internazionali post-pandemia, desidera viaggiare per motivi di turismo, studio o affari verso una destinazione come Milano, che costituisce uno snodo economico e di comunicazioni centrale a livello europeo. La missione appena conclusa – realizzata con il contributo di Kazakh Tourism, del Comune di Almaty, dell’Ambasciata kazaka a Roma, dell’associazione ACIK e di Renco SpA – si pone come primo passo per l’ulteriore consolidamento dei legami economici e turistici tra Italia e Kazakhstan».

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 19 Aprile 2022
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore