Pace, sostenibilità e cammini per l’edizione 2022 di “Fa’ la cosa giusta!”

L'edizione 2022 della fiera nazionale del consumo critico e degli stili di vita sostenibili è stata presentata questa mattina a Milano. Si svolgerà a Fiera Milano City dal 29 aprile al 1° maggio

fa la cosa giusta

Pace, sostenibilità e turismo lento sono i fili conduttori della diciottesima edizione di Fa’ la cosa giusta!, la fiera nazionale del consumo critico e degli stili di vita sostenibili che è stata presentata questa mattina a Milano.

La manifestazione, che si svolgerà dal 29 aprile al 1° maggio, torna in presenza dopo due anni nella storica sede di Fieramilanocity e quest’anno sarà a ingresso gratuito per tutti i visitatori con pre-registrazione online 

«Una decisione controcorrente – ha spiegato Miriam Giovenzana, direttore editoriale di Terre di Mezzo, organizzatore della manifestazione – Vogliamo così favorire una vera ripartenza per tutti noi e per le oltre 500 realtà espositive presenti in quella che per tutti noi è la fiera della ripartenza dopo due anni di attesa. Sarà un’occasione per tornare a ritrovarci e quindi sarà una festa, ma anche un’occasione per continuare a sognare e a costruire insieme le condizioni per un mondo migliore, a partire dall’economia civile e dalla sostenibilità ambientale e sociale».

Come sempre, ma quest’anno con una ricchezza di proposte davvero notevole, la fiera sarà accompagnata da una proposta culturale per tutti i visitatori, con oltre 250 appuntamenti, tra laboratori, incontri e presentazioni, con una particolare attenzione ai temi della pace e dell’accoglienza ma anche della gentilezza, della cura del pianeta e del prossimo che sono stati presentati dalla coordinatrice del programma culturale Corinne Barbieri: «Quest’anno abbiamo cercato di creare un programma di incontri più che mai vario e coinvolgente, esplorando tutti i linguaggi, compresa l’arte, e con molte proposte che permetteranno ai visitatori di essere partecipi in prima persona, vuoi con performance teatrali vuoi con laboratori e opere collettive».

Qui potete leggere e scaricare tutto il programma degli eventi

Tra le novità di quest’anno la fiera dei “Grandi Cammini”, un nuovo progetto che punta a valorizzare itinerari storici e tematici da percorrere a piedi o in bicicletta alla scoperta della cultura e delle bellezze italiane e internazionali. Una grande opportunità per incontrare tutti gli attori del settore: camminatori, istituzioni, tour operator, guide escursionistiche, appassionati di turismo dolce e avere suggerimenti pratici e consigli tecnici per costruire il proprio viaggio. Uno spazio speciale sarà dedicato al progetto per la rinascita dell’Appia Antica che è stato presentato nel corso della conferenza stampa da Riccardo Carnovalini, supervisore del Comitato tecnico scientifico ministeriale che sta curando il progetto.

Un ampio spazio sarà infine riservato alla scuola con la quinta edizione di Sfide-La scuola di tutti, il salone dedicato a insegnanti, dirigenti, studenti e famiglie. «Il titolo che abbiamo dato alle proposte culturali e alle iniziative per la scuola è “Resistenti e Creativi” per mettere in rilievo il grande sforzo fatto da tutti i protagonisti della scuola che negli ultimi due anni si sono cimentati nell’impresa di garantire a tutti il diritto a insegnare e a imparare – ha detto Pietro Magni di Terre di Mezzo, responsabile del salone – Sarà un’occasione per fare il punto su nuovi modelli e esperienze feconde di rapporto con il territorio, con oltre 50 tra laboratori, dibattiti, incontri gratuiti che danno diritto a crediti formativi per gli insegnanti».

Gli oltre 32mila metri quadri di spazi espositivi nei due padiglioni che ospiteranno la fiera sono divisi in dieci sezioni tematiche e 5 spazi speciali che approfondiscono i diversi aspetti della sostenibilità. Ci saranno anche tre aree ristoro dove sostare e gustare un buon piatto realizzato con prodotti che valorizzano le filiere locali e bio e la stagionalità.

«Il tutto – ha precisato Miriam Giovanzana – con una grandissima attenzione alla sicurezza con spazi più ampi e tutte le garanzie di procedure anti contagio meticolose, nel rispetto di tutte le indicazioni di legge e anche grazie alla partnership con Ciessevi-Centro Servizi per il Volontariato Città Metropolitana di Milano che coordina circa 200 volontari che forniscono un preziosissimo aiuto allo staff durante i giorni di manifestazione». Gli spazi verranno igienizzati e all’interno della manifestazione ti visitatori troveranno diversi dispenser con gel igienizzante per le mani.

Infine, ma è quasi inutile dirlo, Fa’ la cosa giusta!  sarà anche quest’anno all’insegna della sostenibilità: «La fiera si impegna a ridurre sempre più il proprio impatto ambientale – hanno spiegato gli orgaizzatori – sperimentando “buone pratiche” all’interno e suggerendo al pubblico piccole azioni che possono aiutare l’ambiente. I visitatori possono raggiungere la fiera con i mezzi ATM (fermata metropolitana Portello – M5- Lilla; fermata metropolitana Lotto M1-Rossa), oppure con la propria bici che potranno lasciare al parcheggio dedicato al padiglione 3. Fa’ la cosa giusta! inoltre è plastic-free: i sacchetti usati dagli espositori sono in Mater-Bi, e i visitatori potranno riporre i propri acquisti nei sacchetti di carta riciclata che riceveranno all’ingresso della manifestazione realizzati con il contributo di Comieco. I rifiuti sono raccolti e differenziati nelle isole del Riciclo presidiate dai volontari, mentre si potrà bere l’acqua distribuita dalla Casa dell’acqua del Gruppo Cap e dai punti acqua Culligan, presenti in entrambi i padiglioni».

Qui tutte le informazioni per visitare Fa’ la cosa giusta!

di mariangela.gerletti@varesenews.it
Pubblicato il 21 Aprile 2022
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore