Varese News

Vizzola Ticino e Marzio sono i paesi più generosi di Lombardia per la donazione degli organi

L'indice è calcolato sulla base del numero di persone che hanno registrato sulla carta d'identità la disponibilità a donare. In cima alla classifica regionale ci sono due piccoli paesi, tra la zona di Malpensa e le valli varesine

Marzio panorama

È Vizzola Ticino – vicino a Malpensa – il comune più generoso della Lombardia per quanto riguarda la donazione di organi.
Il dato arriva dall’ultima edizione dell’Indice del Dono, il rapporto realizzato dal Centro nazionale trapianti, e va spiegato: non tiene conto delle donazioni effettive (che sono nella maggior parte dei casi legate a decessi) ma mette in fila i numeri delle dichiarazioni di volontà alla donazione di organi e tessuti registrate nel 2021 all’atto dell’emissione della carta d’identità nelle anagrafi dei 6.845 Comuni italiani in cui il servizio è attivo.

L’Indice, diffuso in occasione della 25ma Giornata nazionale della donazione degli organi che si celebra domenica prossima 24 aprile, è espresso in centesimi ed è elaborato tenendo conto di alcuni indicatori come la percentuale dei consensi, quella delle astensioni e il numero dei documenti emessi.

Vizzola Ticino ha raggiunto un indice di 84,76/100, grazie a un tasso di consensi del 93,2%, con un’astensione del 21,1%: numeri che sono valsi anche il nono posto assoluto nella classifica nazionale dei piccoli comuni (meno di 5mila abitanti). Al secondo posto regionale c’è Marzio, il paesino nella conca verde tra la Valganna e il lago Ceresio:  Vizzola e Marzio sono paesi molto piccoli, dove forse anche la procedura burocratica al momento della carta d’identità viene vissuta in modo meno formale e infonde più fiducia.

municipio Comune Vizzola Ticino
Il municipio di Vizzola Ticino

In terza posizione a livello lombardo troviamo un altro piccolo Comune, vale a dire Piuro, in provincia di Sondrio. Da segnalare anche il terzo posto ottenuto dalla città di Como nella classifica nazionale dei comuni medio-grandi (30-100mila abitanti) e il terzo posto di Livigno in quella dei comuni medio-piccoli (5-30mila abitanti).

Tra le province, a livello nazionale, Sondrio è la migliore della regione, 5° su 107 a livello nazionale, mentre la provincia di Varese è 36esima.
Complessivamente la Lombardia è risultata 9° tra le regioni italiane, con un indice del dono di 61,2/100 (consensi alla donazione: 71,1%), sopra la media nazionale che nel 2021 si è attestata a quota 59,23/100 (consensi 68,9%).

La campagna nazionale “Donare è una scelta naturale”  ha come messaggio proprio #UnSìInComune, con riferimento e invito a dare il consenso alla donazione al momento del rinnovo della carta d’identità, ma ricordando anche che è possibile dire di sì subito online con la Spid attraverso l’Aido, l’Associazione italiana donatori organi (tutte le informazioni sono disponibili sul sito www.sceglididonare.it).

Per la 25ma Giornata nazionale della donazione di organi e tessuti di domenica 24 aprile è prevista una campagna social con protagonisti i sindaci dei comuni italiani, dai più grandi ai più piccoli, e una settimana di sensibilizzazione sulle reti Rai e uno spot radiofonico.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 20 Aprile 2022
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore