Varese News

I conti di Spes si risanano e si guarda con speranza alla riapertura del Terminal 2 di Malpensa

Buono il bilancio del 2021 di Spes srl di Somma Lombardo presentato in commissione, +8% rispetto al 2021. In calo i primi sei mesi del 2022, a causa della cessione al Comune delle Fattorie Visconti

spesa somma lombardo- Massimiliano Albini

Dopo due anni difficili a causa del Covid-19, la municipalizzata di Somma Lombardo, Spes srl, rialza la testa e torna a prendere ossigeno: questo il messaggio passato in commissione Partecipate di ieri sera, giovedì 27 ottobre. A spiegare i primi sei mesi dell’anno erano presenti la presidente di Spes, Laura Daverio, Massimiliano Albini (ceo di Spes) e il consigliere Roberto Campari.

La municipalizzata ha chiuso il 2021  con un utile di 29mila e 54 euro, registrando un aumento dell’8% rispetto al 2020. I primi sei mesi del 2022 hanno, invece, registrato un calo di 310mila euro.

Il bilancio 2021 e 2022

Veniamo dunque ai numeri del 2021: i ricavi ammontano a 4milioni e 376mila euro, con un utile di 470mila euro. Quanto al primo semestre del 2022, sul risultato incide la cessione delle Antiche Fattorie Visconti al Comune (con una spesa di 780mila euro per la messa in sicurezza del bene), quindi un calo di 307mila euro che, a fronte di 310mila euro in negativo sull’esercizio, si arriva a -3mila euro.  Con la chiusura del Terminal 2 e di una delle farmacie che gestisce, Spes ha chiuso il 2020 con una perdita di 452mila euro (il 70% in meno rispetto al 2019); numeri che non hanno permesso all’azienda di procedere con la messa in sicurezza. Da qui la decisione dell’amministrazione di far ritornare le Fattorie all’interno delle proprietà comunale in modo da poter intervenire in prima persona.

L’esito è correlato alle farmacie, che hanno registrato un aumento del 7% rispetto allo scorso 30 giugno 2021, con un risultato utile di 307mila euro.

Gli impianti sportivi e la piscina sono forse quelli che hanno dovuto fronteggiare maggiormente non solo al crisi economica dovuta al Coronavirus, ma anche agli aumenti dei costi del gas e dell’energia conseguite alla guerra in Ucraina: Spes sport chiude il semestrale a -33.980 euro, proprio a causa «dell’aumento dei costi del riscaldamento», ha spiegato la presidente Laura Daverio.

«Il bilancio è tornato in utile: anche il 2021 è stato interessato dalla pandemia e dalla crisi economica; nei primi mesi dell’anno scorso gli impianti sportivi sono state fruibili solo parzialmente, le piscine hanno riaperto ad agosto».

I nuovi progetti

Albini e Daverio hanno, infine, illustrato le novità in casa Spes a partire dalla farmacia per gli amici a quattro zampe: «Con la farmacia veterinaria andiamo incontro a alle esigenze degli animali, che sono ormai diventati parte integrante di molte famiglie». Per farmacia veterinaria non si intende solamente dotare i tre locali gestiti da Spes di un espositore con i prodotti adatti agli animali, ma anche formare i farmacisti ad hoc: «Abbiamo partecipato a dei corsi organizzati con l’Università di Torino, in particolare con la professoressa Emanuela Valli, specialista in veterinaria equestre», ha precisato Daverio, «e nel 2023 daremo inizio ad altri corsi per non deludere le aspettative dei nostri clienti».

Inoltre, c’è la novità della farmacia oncologica che interessa quella in via Pastrengo, indirizzata a pazienti oncologici de-ospitalizzati: «Grazie alla formazione ricevuta, i nostri farmacisti potranno essere di supporto psicologico ai clienti o faranno loro servizi counseling».

La riapertura del Terminal 2 di Malpensa

Ora si guarda con speranza anche alla riapertura del Terminal 2 di Malpensa, dove c’è la quarta farmacia di Spes (la cui chiusura, nel primissimo periodo Covid, ha inferto un colpo durissimo alla società): «Il T2 dovrebbe riaprire tra aprile e giugno dell’anno prossimo», ha affermato Albini, «specialmente con la ripresa dei voli di Easyjet dovremmo riprendere a vendere prodotti con una buona reattività dei clienti».

di nicole.erbetti@gmail.com
Pubblicato il 28 Ottobre 2022
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore