Ambiente e legalità: la Giornata degli alberi a Milano con Liliana Segre e i carabinieri forestali

La senatrice a vita è stata ospite dell'iniziativa dei Carabinieri con le scuole. Piantati tre nuovi alberi in piazza Prealpi, vicino a dove fu uccisa Lea Garofalo, vittima di ndrangheta ricordata dalla città

lombardia generiche

I Carabinieri Forestali, insieme ad una nutrita rappresentanza di studenti delle scuole statali, hanno celebrato martedì mattina a Milano al Liceo Scientifico “Bottoni” la Giornata Nazionale degli Alberi, con la messa a dimora di tre farnie in Piazza Prealpi.

Al momento ha partecipato anche la senatrice a vita Liliana Segre: è stata scelta piazza Prealpi anche come luogo simbolico a memoria delle vittime di `ndrangheta, perché in un appartamento lì vicino è stata uccisa Lea Garofalo, testimone di giustizia.

Nell’auditorium del Liceo Scientifico “Bottoni”, con una nutrita partecipazione di studenti delle scuole statali, si è poi tenuto un incontro dove sono intervenuti la Senatrice a vita Liliana Segre, il Procuratore Aggiunto della DDA di Milano Alessandra Dolci, il Presidente onorario di Libera Prof. Nando Dalla Chiesa, il Comandante Interregionale Carabinieri “Pastrengo” Gen. C.A. Gino Micale, l’Assessora all’Ambiente e Verde del Comune di Milano Elena Grandi, il Presidente del Municipio 8 Giulia Pelucchi. La manifestazione era collegata in streaming con l’auditorium dell’Università Mediterranea di Reggio Calabria dove si teneva il convegno “Alberi: Linfa della città”, con collegamenti da diverse città metropolitane.

lombardia generiche

“La farnia è una quercia maestosa e longeva, simbolo di resilienza e di resistenza alle avversità. Gli alberi vivono in relazioni strettissime fra di loro, con gli altri viventi e l’ambiente fisico. Sono dunque molto di più della somma delle loro individualità: costituiscono i poli di una rete complessa di connessioni all’interno degli ecosistemi boschivi dove vengono accolte e valorizzate le diversità. Così vogliamo che sia la nostra società, accogliente, rispettosa delle diversità, che apprezza, promuove e valorizza”.

di roberto.morandi@varesenews.it
Pubblicato il 22 Novembre 2022
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore