Conferme e giovani talenti, prende forma la Eolo-Kometa 2023

La squadra di Basso e Contador a buon punto nella costruzione del nuovo roster. Tra chi resta c'è il binaghese Fancellu. Il samaratese Antonio Puppio correrà in Svizzera con il team Q36.5

eolo kometa clasica valenciana giovanni lonardi

Continua a prendere forma la Eolo-Kometa di Ivan Basso e Alberto Contador in vista della stagione sportiva 2023. Il team, che sarà al terzo anno nella categoria Professional, sta scegliendo la via della continuità e in questi giorni ha annunciato una serie di rinnovi e di passaggi tra i “pro” di elementi della sua formazione giovanile.

Quattro le conferme giunte proprio oggi e tutto sommato attese: in maglia azzurra resteranno il talentuoso scalatore di Binago Alessandro Fancellu, l’esperto valtellinese Francesco Gavazzi, il solido spagnolo Diego Pablo Sevilla e lo sprinter veronese Giovanni Lonardi.

Fancellu è considerato da Basso un elemento molto interessante, in prospettiva, per le corse a tappe: è stato rallentato da una serie di problemi (una brutta caduta e guai fisici) ma nella seconda parte di stagione si è fatto notare anche in maglia azzurra al Tour de L’Avenir concluso al sesto posto, una posizione dietro a un altro talento lombardo, Davide Piganzoli. Anche quest’ultimo è cresciuto nella Eolo U23 e passerà professionista dall’anno venturo con il team basato a Besozzo anche se non è ancora stato annunciato in via ufficiale.

Come Fancellu e Piganzoli, anche il 20enne Fernando Tercero arriva dalla cantera della Fundacion Contador e farà il suo esordio tra i “pro” in maglia Eolo-Kometa dopo tanti buoni risultati a livello giovanile. E un altro giovanissimo, il 21enne vicentino Simone Raccani, è stato aggiunto alla squadra dopo aver corso tra gli U23 nella Zalf, ovvero la squadra nella quale crebbe proprio Ivan Basso (che vinse il mondiale a Valkenburg in quel periodo).

In tutta questa gioventù, spicca dunque la riconferma di due uomini esperti come Gavazzi e Lonardi. Il primo sarà alla terza stagione con la Eolo e di fatto svolge spesso il ruolo di “direttore sportivo in corsa”: a 38 anni ha ancora tanti stimoli per restare in gruppo e aiutare la squadra a crescere. Lonardi invece ha portato in dote una vittoria, quella ottenuta nella Clasica Valenciana a inizio stagione, uno dei risultati più importanti colti dal team.

PUPPIO IN SVIZZERA – Non saranno invece più in maglia azzurra né Diego Rosa né Alessandro Fedeli. Il primo ha parzialmente deluso le aspettative e ha deciso di lasciare il plotone dei professionisti tornando a svolgere l’attività di biker, il secondo – che era arrivato a stagione in corso dalla Gazprom – è tra gli acquisti della nuova Q36.5, formazione Professional svizzera con la quale collaborerà Vincenzo Nibali. Il team elvetico ha ingaggiato anche uno dei corridori della provincia di Varese in attività ad alto livello, Antonio Puppio. Il 23enne si Samarate nelle ultime due stagioni ha fatto esperienza nelle formazioni di sviluppo di team World Tour (la Qhubeka nel 2021, la Israel nel 2022) e ora ha firmato un contratto biennale con la Q36.5 che si presenta con buone ambizioni nel mondo del ciclismo professionistico.

EOLO 2022-23

CONFERMATI: Vincenzo Albanese (Ita), Alessandro Fancellu (Ita), Erik Fetter (Ung) Lorenzo Fortunato (Ita), Francesco Gavazzi (Ita), Giovanni Lonardi (Ita), Alex Martin (Spa), David Martin (Spa), Diego Pablo Sevilla (Spa)
NEO PROFESSIONISTI: Andrea Pietrobon (Ita) Simone Raccani (Ita), Javier Serrano (Spa) Fernando Tercero (Spa).

di damiano.franzetti@varesenews.it
Pubblicato il 10 Novembre 2022
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore