Varese News

Una sigaretta all’origine dell’incendio nel palazzo di Gallarate

Il rogo che ha causato la morte di una donna di 78 anni sarebbe scoppiato per una sigaretta caduta sul letto o sui vestiti in una stanza con alcune bombole di ossigeno

incendio gallarate indagini

Sarebbe stata una sigaretta a scatenare l’incendio che nella serata di venerdì 2 dicembre ha coinvolto un un palazzo al 33 di Corso Leonardo Da Vinci causando la morte di una donna di 78 anni. È questo ciò avrebbero ricostruito gli investigatori che stanno indagando su quanto successo.

L’ipotesi è quella che la sigaretta sia caduta sul letto della donna o su alcuni abiti, innescando le fiamme nell’appartamento al primo piano del condominio.

Risulterebbe anche che all’interno della stanza ci fossero alcune bombole di ossigeno che avrebbero avuto un ruolo importante nella rapida propagazione delle fiamme. Per la donna non ci sarebbe stato scampo.

Il fuoco si è propagato molto velocemente, portando all’evacuazione di tutto il condominio: 28 famiglie in totale e 7 intossicati dal fumo. A fine giornata -dopo i controlli dei Vigili del Fuoco- tutte sono state fatte rientrare nel palazzo. La ricostruzione dell’episodio è affidata a Vigili del Fuoco e Polizia di Stato.

Incendio a Gallarate, muore una donna. Evacuata anche un’anziana di 107 anni

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 03 Dicembre 2022
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore