Leonardo negli ultimi due anni ha assunto 5000 persone con meno di trent’anni

L'azienda di Stato per il secondo anno consecutivo è al primo posto del settore aerospazio e difesa nei Dow Jones Sustainability Indices (DJSI)

Renzi, presidente del consiglio, agustawestland, finmeccanica

Leonardo si posiziona al primo posto del settore aerospazio e difesa nei Dow Jones Sustainability Indices (DJSI), confermando la propria leadership per il secondo anno consecutivo. «Essere riconosciuti leader del settore all’interno dei DJSI – commenta l’amministratore delegato di Leonardo, Alessandro Profumo – è per noi una ulteriore conferma che il percorso intrapreso è quello giusto. Ci impegniamo per contribuire ad un progresso sostenibile in un mondo più sicuro».

L’obiettivo dell’azienda  è alla base di Be Tomorrow-Leonardo 2030, il piano strategico di lungo termine che punta sull’innovazione tecnologica e sulla valorizzazione delle competenze per sviluppare nuove opportunità di business e accelerare nella direzione dei Sustainable Development Goals (SDGs) delle Nazioni Unite.

«Mai come in questo momento – continua Profumo – la sostenibilità economica, sociale e ambientale è al centro del dibattito internazionale e sempre più condivisa è la convinzione che la sostenibilità crei valore e attivi risorse».

Soddisfazione per il riconoscimento ottenuto è stato espresso anche dal presidente di Leonardo Luciano Carta: «Siamo orgogliosi del riconoscimento che si aggiunge alla recente nomina di Leonardo a Global Compact LEAD delle Nazioni Unite, confermando il nostro ruolo di primo piano e il nostro impegno a livello globale in materia di sostenibilità. Un riconoscimento frutto di una governance sempre più orientata al successo sostenibile e alla creazione di valore a lungo termine».

Un impegno nel Global Compact che Leonardo ha rafforzato anche entrando a far parte della CFO taskforce per la finanza sostenibile, istituita a fine 2019. Grazie all’impegno della taskforce e alla firma dei CFO principles for integrated SDG Investments and Finance, Leonardo contribuirà alla creazione di un modello finanziario sostenibile per la prosperità di aziende e comunità.

Questi alcuni dei dati, relativi all’esercizio 2019, che testimoniano l’impegno di Leonardo in tema di prosperità e l’innovazione: 1,5 miliardi di euro spesi per la ricerca e sviluppo che impegna 9.000 persone e coinvolge oltre 8.000 fornitori, di cui la maggior parte piccole e medie imprese ad alta specializzazione, e 81% degli acquisti nei quattro mercati domestici. Leonardo può vantare collaborazioni e partnership con 90 università e centri di ricerca.

Per la sicurezza, Leonardo si occupa della protezione da attacchi informatici di 75 siti Nato in 29 Paesi. I suoi sistemi  per il controllo del traffico aereo sono utilizzati da circa 300 aeroporti nel mondo. Oltre 1.100 elicotteri Leonardo vengono utilizzati in missioni di ricerca e soccorso, anti-incendio e ordine pubblico. Infine, circa 70.000 utenti sono protetti con servizi di cyber security

La valorizzazione del capitale umano e delle competenze è un altro punto a favore di Leonardo. Numeri che fanno la differenza a partire dalle 2.500 iniziative di stage, apprendistato e formazione attivate dal 2017 a cui si aggiungono oltre 5.000 assunzioni di personale con meno di 30 anni nel periodo che va dal  2017 al 2019. Un’attenzione, quella alla formazione del personale che può essere sintetizzata in un dato: i dipendenti di Leonardo tra il 2018 e il 2019 hanno fatto mediamente 20 ore di formazione all’anno.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 17 Novembre 2020
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore