Varese News

Il podcast del 23 dicembre

Nella puntata del 23 dicembre vi parliamo dell'importante accordo raggiunto tra Italia e Svizzera sui frontalieri, del piano vaccini anti-covid che sta per partire e dei risultati delle squadre di calcio del Varesotto

podcast varesenews

Accordo storico tra Italia e Svizzera, firmata l’intesa su frontalieri e ristorni

Dopo 46 anni i due paesi rivedono le regole sul lavoro dei frontalieri. Una questione che riguarda circa 70mila lavoratori e numerosi territori tra cui la nostra provincia. Maggiori approfondimenti con l’intervento di Massimo Mastromarino in coda alle notizie di oggi .

La campagna vaccinale anti Covid parte con il primario delle malattie infettive di Varese

Paolo Grossi è il primo varesino che verrà vaccinato domenica 27 dicembre. Con lui altri sanitari e colleghi. La campagna vera e propria partirà dal 4 gennaio e coinvolgerà 25000 operatori sanitari e 5500 dipendenti e ospiti delle case di riposo. Per ciascuno è prevista la somministrazione di due dosi a distanza di tre settimane.

Abbracci e carezze a distanza, ripartono le visite dei parenti al Molina di Varese

Sono ripartite le prime visite dei parenti agli ospiti del Molina, la residenza assistenziale Sanitaria di Varese. La prima area coinvolta è il nucleo Alzheimer, uno dei reparti più colpiti di questa pandemia. Con tanti accorgimenti e cautele gli ospiti potranno rivedere i propri cari e uscire da un isolamento doloroso in questi giorni di festa.

Società e dipendenti insieme per rendere migliore il Natale dei più fragili

Natale vuol dire anche solidarietà. In questo anno complicato per innumerevoli motivi, ci sono società che hanno pensato a delle nuove soluzioni per dare sostegno a chi sta peggio. È il caso della Arthur D. Little, società multinazionale di consulenza direzionale che ha lanciato una propria iniziativa. Dipendenti e la stessa società hanno raccolto un’importante cifra che è stata suddivisa equamente tra le due iniziative selezionate per le aree di Roma e di Milano, dove è stata aiutata la Mirabilia Dei, società cooperativa sociale che ha una sede anche a Inarzo. Grazie ai proventi raccolti è stato possibile offrire supporto ai ragazzi e alle loro famiglie per pagare le rette per più di 75 giorni oltre a diversi elettrodomestici.

Al refettorio ambrosiano la pandemia non ferma la solidarietà

Parliamo ancora di solidarietà e ci spostiamo a Milano, dove al Refettorio Ambrosiano ci saranno venti giovani tra i 18 e i 30 anni che daranno man forte ai 72 volontari. Grazie al loro suppprto nella due settimane tra Natale e l’Epifania, la mensa solidale di piazza Greco resterà operativa anche la domenica per dare un pasto caldo ai 90 ospiti. In questi mesi, oltre a tanti nuovi volontari, ci sono stati arrivi di numerosi nuovi poveri: chi ha perso il lavoro, chi non riesce più a pagare l’affitto, chi è lontano da casa e non ce la fa a far quadrare i conti. Per tutti loro, il servizio gestito dalla Cooperativa Farsi Prossimo che per conto di Caritas Ambrosiana è un importante punto di riferimento.

La “zona rossa” sposta l’inizio dei saldi al 7 gennaio

L’avvio era stato fissato inizialmente al 5 dicembre ma slitta a dopo la befana in seguito alla decisione di rendere ‘zona rossa’ l’intero Paese il 5 e il 6 gennaio con il conseguente divieto di spostamento e di apertura degli esercizi commerciali

Una giornata ricca di celebrazioni funebri particolari e commoventi

l’ultimo saluto a don Fabio Baroncini a Lecco, con tanti varesini che hanno assistito in streaming all’addio al padre spirituale di Comunione e Liberazione, il funerale congiunto ai coniugi Barcheri, la seconda coppia di anziani deceduti a causa del Covid e salutati insieme a Morosolo e la cerimonia che a Saronno ha segnato l’estremo addio alle sorelle Amelia e Mariangela Fusetti, scomparse a pochi giorni di distanza dopo una vita passata fianco a fianco, nella loro casa del centro di Saronno.

Le notizie di calcio di oggi

Vittoria 1-0 per la Pro Patria impegnata in casa con la Giana Erminio. Rete decisiva di Castelli al 26′ del primo tempo. Risultato stretto per i Tigrotti che nel finale difendono il risultato. In Serie D il Varese conquista un punto sul campo della Lavagnese. 1-1 il risultato finale, le due reti su rigore. Varese in vantaggio al 4′ con Balla, pareggio dei padroni di casa con Avellino al 15′ del secondo tempo.

Il tema dei frontalieri

L’approfondimento di oggi lo dedichiamo all’intesa tra Italia e Svizzera. Grande soddisfazione da parte della politica e dei sindacati. Un accordo che si rifà in parte a quanto previsto dalla proposta di legge di Confartigianato per le aree di confine. Ascoltiamo i dettagli dalle parole di Massimo Mastromarino, sindaco di Lavena Ponte Tresa e rappresentante dei Comuni di Frontiera: «Oggi è stato firmato un nuovo accordo tra Italia e Svizzera. Come sindaco e come rappresentante dei Comuni di Frontiera ho chiesto che si tutelassero le ragioni dei territori di confine, dei frontalieri e delle loro famiglie. Credo che sia il miglior accordo che si potesse raggiungere, sicuramente migliore di quello del 2015 che abbiamo fortemente contrastato».

di orlando.mastrillo@varesenews.it
Pubblicato il 23 Dicembre 2020
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore