Regione Lombardia stanzia circa 300 opere pubbliche con oltre 38 milioni di euro

Sono stati prorogati al 31 gennaio i termini per la cantierizzazione delle opere finanziate da Regione per superare la crisi. Quattrogli interventi già conclusi

scuola scuole manzoni besnate

Oltre 38,4 milioni di euro stanziati da Regione Lombardia per far fronte alla crisi economica innescata dall’emergenza sanitaria nel Varesotto.

Dei circa 4 miliardi messi a disposizione globalmente dalla giunta Fontana, in provincia arriveranno 34,1 milioni ai Comuni e 4,3 milioni alla Provincia, per finanziare un totale di 295 investimenti in opere pubbliche.

Esprime soddisfazione la Vicepresidente del Consiglio regionale della Lombardia Francesca Brianza: «Lo sforzo fatto da Regione per rilanciare l’economia lombarda non trova eguali nel resto del Paese e anche la nostra provincia di Varese ha dimostrato di saper cogliere questa grande opportunità mettendo rapidamente in cantiere le opere che le varie amministrazioni hanno ritenuto prioritarie per dare un impulso positivo allo sviluppo del territorio. Ad oggi sono già stati ultimati 7 progetti, 231 sono stati avviati e 57 sono in fase di avvio.
Questi progetti riguardano in via prioritaria l’adeguamento e la messa in sicurezza delle strade, il risparmio energetico degli edifici pubblici e la loro messa in sicurezza, interventi di riqualificazione urbana, adeguamento e messa in sicurezza del patrimonio comunale e delle scuole e abbattimento delle barriere architettoniche».

OPERE CONCLUSE
Gli interventi che risultano già conclusi riguardano 4 Comuni della provincia: Besnate – con la messa in sicurezza dell’area esterna dell’asilo nido e della scuola primaria (40’000 euro),    Buguggiate – con l’adeguamento igienico-sanitario e funzionale del centro di aggregazione sociale di via Trieste (30’000 euro) e la connessione a fibra ottica dell’edificio sede del Municipio (8’000 euro), Jerago con Orago – con vari interventi di messa in sicurezza stradale (300’000 euro) e una riqualificazione del patrimonio culturale dell’area cimiteriale di Orago e delle piazze di Jerago e Orago (50’000 euro) e Viggiù – col rifacimento integrale pavimentazione stradale del tratto di Viale Varese compreso fra gli svincoli rotatori dei Caduti di Nassirya e dei Pompieri di Viggiù (150’000 euro) ed il rifacimento della pavimentazione su via Madonnina, Monte Rosa, Guido Rossa, delle Fornaci e della Croce (130’000 euro).

AVVIO DEI CANTIERI: PROROGATI AL 31 GENNAIO I TERMINI
La regione ha recentemente deciso di prorogare al 31 gennaio i termini per cantierizzazione delle opere, a causa della recrudescenza con la quale la pandemia sta colpendo l’intero paese.

«Grazie a questi stanziamenti – prosegue Francesca Brianza – oltre ad aprire cantieri per opere di pubblica utilità, abbiamo dato ossigeno a molte imprese che stanno attraversando un periodo durissimo per l’assenza di lavoro. L’emergenza sanitaria non è ancora conclusa e la crisi non è alle spalle,  ma grazie al sostegno messo in atto da Regione, i cittadini lombardi possono guardare al futuro con un po’ di fiducia in più».

ALTRI STANZIAMENTI PER IL VARESOTTO
Oltre a queste risorse, Regione Lombardia ha stanziato 122 milioni di euro per progetti di sviluppo del territorio varesotto:
€ 15 milioni per l’Accordo AlpTransit,
€ 12 milioni per la rete provinciale integrata di ciclovie,
€ 11 milioni per le infrastrutture ferroviarie,
€ 10 milioni per il terminal intermodale di Busto Arsizio,
€ 1,5 milioni per il raccordo A8-Varese centro,
€ 930.000 per la bretella di Varese,
€ 770.000 per il Piano d’Area Malpensa,
€ 350.000 per l’AQST Lago di Varese,
€ 100.000 per lo sviluppo turistico.

Inoltre, con delibera del 13 ottobre 2020, sono state stanziate risorse per complessivi € 8.170.000 per interventi urgenti di difesa del suolo da attuarsi in provincia di Varese nel biennio 2021/2022.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 04 Dicembre 2020
Leggi i commenti

Foto

Regione Lombardia stanzia circa 300 opere pubbliche con oltre 38 milioni di euro 2 di 2

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore