Varese News

A Milano Malpensa Eugenio Finardi suona i successi dei Rolling Stones

Per la “Festa della Musica” 2022 un appuntamento speciale e a ingresso libero all'aeroporto di Milano

Eugenio Finardi

L’appuntamento di quest’anno all’aeroporto di Milano Malpensa, da anni uno dei palcoscenici della “Festa della Musica”, è con Eugenio Finardi che alternerà ai suoi maggiori successi omaggi ai Grandi della Musica.

Il titolo della 28° edizione del festival è Green Recovery Sound e da sempre Finardi con la sua musica ha unito generazioni con l’onestà dei sentimenti e dei valori e l’impegno nel sociale e nella tutela dell’ambiente.

Il grande cantautore milanese fa un regalo all’aeroporto internazionale della sua città suonando in una location d’eccezione come lo scalo della Malpensa, presso la Food Court della zona check-in aperta al pubblico. Saranno gli arei pronti a partire da fare lo sfondo a un concerto inedito dove verranno proposti successi della portata di Extraterrestre, La RadioDolce Italia.

Così Eugenio ci farà prendere il volo sulle note emozionanti della sua musica, chiudendo con un omaggio ai Rolling Stones che, quest’estate, celebreranno il sessantesimo anno di attività con il concerto a Milano proprio la sera del 21 giugno.

Nel percorso artistico del cantautore italiano si spazia tra le tipiche tematiche legate alla canzone d’autore, a quelle più specificamente rock. In particolare, il suo sound viene contaminato dalle dinamiche del rock’n’roll inglese e dei suoi principali gruppi di riferimento nati anche dai movimenti beat e mod: Beatles, Rolling Stones, Yardbirds, Who.

Ed è così che Eugenio Finardi ha contribuito al passaggio generazionale, mantenendo attuale la sua musica e facendoci emozionare ancora oggi, pronto a scrivere un altro pezzo di storia con il nuovo lavoro che verrà lanciato proprio il 23 giugno. Chissà se potrà anticipare qualcosa… proprio a Malpensa!

Appuntamento martedì 21 giugno alle 12:00 presso la Food Court dell’area check-in del Terminal 1 di Malpensa.

Biografia

Eugenio Finardi, cantante, autore, chitarrista e pianista, nasce anagraficamente e artisticamente a Milano e cresce in una famiglia a forte vocazione musicale; la madre è una madre cantante lirica americana, il padre è un tecnico del suono. Fin da bambino mostra uno talento per la musica, già a nove anni incide il suo primo disco: una canzone per bambini intitolata Palloncino rosso fuoco. Due anni più tardi partecipa all’incisione di due raccolte: una di canzoni natalizie e una di canzoni tradizionali americane. Dalla fine degli anni Sessanta alla metà degli anni Settanta, inizia a muoversi con artisti come Alberto Camerini, suo grande amico, Claudio Rocchi, Ivan Graziani, gli Stormy Six.  1972 firma il suo primo contratto discografico con l’etichetta Numero Uno di Lucio Battisti. Nel 1975 esce il suo primo album, Non gettare alcun oggetto dai finestrini. Con l’uscita del disco iniziano anche le tournée: la prima a supporto di Fabrizio De André, che per la prima volta si impegna in un lungo tour italiano, la seconda, assieme a Lucio Fabbri, come supporto alla PFM. Nel 1976 arriva il successo con la pubblicazione di Sugo, che contiene le hit Musica ribelle e La Radio. Nel 1977 esce Diesel, un vero capolavoro di rock forte e impegnato che fotografa una realtà tutta italiana che vede nel rock il futuro della musica nazionale.

MY STONES – EUGENIO FINARDI

Aeroporto di Milano Malpensa, Terminal 1 Food Court

21 giugno 2022 – ore 12:00

FESTA DELLA MUSICA

Ingresso libero

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 14 Giugno 2022
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore