Varese News

Ampliamento della biblioteca e area feste: le previsione del Piano Opere Pubbliche

Oltre ai due interventi principali sono previsti poi ulteriori capitoli di spesa anche per le manutenzioni stradali, nelle scuole e negli edifici comunali. Tra un mese l'esame in consiglio comunale

biblioteca gallarate 2012

Ampliamento della biblioteca, area feste e manutenzione delle scuole e degli edifici comunali: sono queste le priorità inserite nel piano triennale delle opere pubbliche che dal 2019 al 2021 muoverà quasi 11 milioni di euro. Il documento è stato votato lunedì 21 gennaio dalla giunta di centrodestra presieduta dal sindaco Andrea Cassani.

È di 2 milioni e 350mila euro l’investimento complessivo previsto per l’ampliamento della Luigi Majno, che si allargherà verso l’area oggi occupata dall’ex campo da tennis. L’impegno di spesa per rimettere a nuovo l’edificio, creando anche una sala polifunzionale, è spalmato in due anni: 350mila euro nel 2019 e 2 milioni nel 2020. Quello della biblioteca è un tema che è stato molto dibattuto negli anni: è da quasi un decennio che studenti e altri frequentatori lamentano l’insufficienza degli spazi (molti ragazzi sono “migrati” al Maga, per studiare), fece discutere il precedente progetto che prevedeva il recupero delle ex scuole di via Bottini (progetto targato centrosinistra, poi messo da parte dalla giunta Guenzani).

Per quanto riguarda l’area feste, prevista a Cajello in zona cimitero, l’investimento complessivo è di 800mila euro, anche in questo caso spalmato nel primo biennio (200mila euro nel 2019 e 600 nel 2020).

Ammonta invece a un milione per ognuno dei tre anni lo stanziamento per le strade, mentre è di 600mila euro complessivi quello per l’abbattimento delle barriere architettoniche.

Infine la spesa più consistente, quella per la manutenzione di scuole, edifici comunali e impianti sportivi. Sono 4 milioni e 200mila euro i fondi previsti nel triennio, così ripartiti: 1 milione e 200mila nel 2019; 1 milione nel 2020; 2milioni nel 2021.

Gli interventi alla biblioteca e la realizzazione dell’area feste vengono finanziati tramite l’accensione di un mutuo di 2 milioni e 150mila euro, il trasferimento di parte delle quote Amsc e gli oneri di urbanizzazione.
Dopo i 30 giorni di pubblicazione all’albo pretorio previsti per legge, l’iter prevede l’approvazione del piano delle opere pubbliche in consiglio comunale, all’interno del bilancio di previsione triennale.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 22 Gennaio 2019
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore