La ereditiera Caproni truffata per 4 milioni di euro a Milano. “Suo figlio ha causato un incidente”

La classica scusa usata dai truffatori ha fruttato questa volta un gran bottino, ai malviventi che hanno colpito gli eredi della fabbrica di aerei avviata a Malpensa un secolo fa. La consegna di oro e gioielli in un palazzo vicino a piazza del Duomo

polizia di stato

«Signora, suo figlio ha causato un incidente, servono i soldi per la cauzione per farlo uscire dal carcere». Una scusa “classica”, usata dai truffatori per raggirare anziani. Solo che questa volta il bottino è stato (sarebbe) davvero ingente: quattro milioni di euro.

Vittima della truffa un’anziana di 88 anni, uno degli eredi della storica famiglia di imprenditori aeronautici lombardi Caproni, un impero industriale fiorente nella prima metà del Novecento, partito dalle prime sperimentazioni di Gianni Caproni nella brughiera di Malpensa. (nella foto sotto: l’ingresso alla bonifica Caproni a Vizzola, accanto a Malpensa)

Sul caso indaga la Polizia di Stato: i truffatori nel pomeriggio di lunedì hanno telefonato alla donna, che vive in uno stabile nei pressi di piazza del Duomo, dicendo appunto che il figlio aveva bisogno di 12.500 euro per essere liberato su cauzione ed evitare il carcere (la cauzione non esiste in Italia, va ricordato). Un “metodo classico” della truffa, applicato in tanti luoghi, l’ultimo di cui abbiamo scritto era Taino sul Lago Maggiore: in questo caso l’anziano si inquieta, è pronto a mobilitarsi per il figlio o il nipote, generazioni più giovani spesso considerate ancora inesperte o bisognose di cura.

I luoghi di Vizzola Ticino

E alla fine la truffa è andata in porto: l’anziana ha aperto la porta di casa a un giovane, che si è fatto dare oro, gioielli e monete antiche, per un valore quantificato in circa 4 milioni.

Per ora il caso è in mano alla pm di turno Ilaria Perinu, ma l’indagine – scrive la stampa di Milano – passerà al pool truffe guidato dal procuratore aggiunto Eugenio Fusco.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 11 Gennaio 2023
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore